Excite

California, il ritorno delle api tranquillizza agricoltori ed esperti

Ambientalisti ed esperti climatici tre anni fa si erano allarmati per la graduale scomparsa delle api dai campi della California del Sud, ma adesso i preziosi insetti sono tornati a popolare quelle terre in fiore. Nel 2006 gli agricoltori hanno temuto una vera e propria catastrofe. Quell'anno, infatti, in primavera la presenza delle api è diminuita dal 30 al 50 per cento. Come conseguenza niente più fiori sugli alberi.

Ma quest'anno i laboriosi insetti sono tornati copiosi. In molti si sono domandati il perché della loro scomparsa prima e del loro inaspettato ritorno adesso. C'è chi ha messo sul banco degli imputati gli ogm, chi l'inquinamento, chi l'effetto serra, chi ha dato la colpa ai pesticidi utilizzati e chi ai cellulari. Ma la vera ragione è sconosciuta. Molto probabilmente la causa è da ricondurre a molteplici fattori. E forse potrebbe aver centrato il punto chi ha ricondotto il problema all'insorgere di alcune epidemie negli alveari, o al fatto che in California le api si nutrono sempre degli stessi nettari (mandorle e grano), cosa che con il tempo le avrebbe debilitate.

Quali siano le ragioni, per gli allevatori, gli agricoltori e gli esperti il ritorno delle api ha scongiurato quanto sembra aver detto Einstein, ossia: "Se l'ape scomparisse dalla faccia della terra, all'uomo non resterebbero che quattro anni di vita".

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016