Excite

Calisto Tanzi condannato a 17 anni in secondo grado

  • Infophoto

Callisto Tanzi è stato condannato a 17 anni e 10 mesi di reclusione in secondo grado per il crack da 14,5 miliardi di euro della sua Parmalat. In primo grado Tanzi era stato condannato dai giudici di Parma a 18 anni.

A stabilirlo è la corte d'appello del Tribunale di Bologna che ha inoltre emesso la sentenza per Fausto Tonna, l'ex direttore finanziario del gruppo, condannato invece ad una pena più lieve: nove anni e 11 mesi. Queste le decisioni lette dal presidente della Corte prese nelle due settimane di camera di consiglio.

Tanzi chiede perdono in aula, il video

"La sentenza sostanzialmente è in linea per la posizione di Calisto Tanzi con le previsioni che avevamo fatto". Ha commentato a caldo Fabio Belloni, legale di Tanzi, alla lettura della sentenza di secondo grado. L'avvocato ha già annunciato il ricorso per Cassazione. "C'è un pò di delusione ci aspettavamo una revisione più sostanziosa della pena. Faremo ricorso per Cassazione"

Callisto Tanzi è in prigione dal 2003 quando fu arrestato per le le vicende giudiziarie legate al crac Parmalat. L'impreditore ha 73 anni e da alcuni anni è gravemente malato, nell'ultimo periodo ha perso 30 chili e viene alimentato da un sondino gastrico applicato al naso. Alla lettura della sentenza l'ex patron di Parmalat non era presente. "Le sue condizioni di salute sono scadute e non sono certamente buone", ha ricordato Belloni che ha più volte chiesto gli arresti domiciliari per l'imprenditore.

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017