Excite

Università, in calo le iscrizioni alla pubblica

I dati che emergono dai rapporti realizzati dal Cun (Consiglio universitario nazionale) e dal consorzio Almalaurea mostrano una realtà poco confortante per quanto riguarda le università italiane, in particolar modo per quelle pubbliche dove si registra un calo costante di iscritti e laureati. Diversa, anche se non di molto, la situazione negli atenei privati, dove gli studenti aumentano del 2 per cento.

Nelle università pubbliche italiane calano del 5 per cento le immatricolazioni. Nel 2010 si sono contati 3986 nuovi iscritti in meno rispetto al 2009. Per quanto riguarda gli ultimi quattro anni il calo è del 9,2 per cento con 26mila nuovi studenti in meno. A fronte di ciò, il numero dei diplomati delle scuole superiori è aumentato dello 0,9 per cento nell'ultimo anno. Una situazione che, certamente, fa riflettere.

E in calo appaiono tutte le facoltà. Un risultato leggermente migliore è ottenuto dalle facoltà scientifiche che, nel 2010, hanno registrato il 33,5 per cento delle immatricolazioni, mentre nel 2009 sono state il 32,6 per cento. Oltre che nelle materie non scientifiche, il calo di iscritti e laureati si fa sentire in particolar modo al Sud. Al Nord, infatti, la situazione sembra essere meno preoccupante.

Ad incidere su questo calo di iscritti e laureati è di certo la crisi economica, far studiare i propri figli costa, ma anche gli scarsi investimenti destinati all'istruzione. A tal proposito il presidente di Almalaurea, Andrea Cammelli, ha sottolineato come tra i 28 paesi dell'Oecd il finanziamento italiano, pubblico e privato, in istruzione universitaria sia più elevato solo di quello della Repubblica Slovacca e dell'Ungheria.

Quello del nostro Paese sembra proprio un panorama poco roseo. Pochi studenti universitari e difficoltà nel trovare un'occupazione. Per tale ragione sono sempre più in aumento i laureati che decidono di andare a lavorare all'estero.

 (foto © LaPresse)

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017