Excite

Cannabis contro il tumore

Lo ha scoperto un'équipe del California Pacific Medical Center Research Institute e sembra che stavolta ci siano basi solide per andare avanti nella ricerca. Lo studio pubblicato sulla rivista Molecular Cancer Therapeutics, infatti, ha appurato che il cannabidiolo contenuto nella marijuana blocca l'attività del gene Id-1, responsabile della diffusione metastatica del tumore, cioè della diffusione del tumore dalla sua sede iniziale. Naturalmente gli autori della ricerca spiegano che non intendono invitare i pazienti a fumare marijuana in quanto le concentrazioni di cannabidiolo (Cbd) che sono state usate nelle ricerche sono molto superiori a quelle che si possono ottenere attraverso il fumo. La ricerca voleva soprattutto trovare delle terapie alternative a quelle attualmente disponibili per la cura del tumore ovvero chemioterapia, radioterapia e intervento chirurgico perchè, come spiega Sean McAllister autore della ricerca:"Attualmente abbiamo un numero limitato di opzioni nel trattamento delle forme aggressive di cancro e alcune terapie, come per esempio la chemioterapia, possono essere efficaci ma anche estremamente tossiche e difficili da tollerare". Questa cura, invece, offrirebbe la possibilità di ottenere gli stessi risultati senza gli effetti collaterali delle terapie tradizionali.

Anche il professor Umberto Veronesi si è detto entusiasta di questa scoperta:"Ho sempre creduto nelle proprietà contenute nei derivati della cannabis. Questa è una strada mai esplorata a causa di condizionamenti psicologici. La fonte universitaria è molto seria. Voglio chiarire che l'oggetto della ricerca è un composto della cannabis e non una droga. Sarebbe un peccato non esplorare questa via per combattere il tumore al seno". Sembra che oltre che su alcune cellule di tumore al seno il Cbd sia stato testato con successo anche sul tumore al cervello aggressivo ma, come afferma Joanna Owens del Cancer Research UK:"La ricerca è a uno stadio iniziale. I risultati dovranno essere seguiti da trial sull'uomo per valutare la sicurezza del Cbd e se si raggiungono gli stessi benefici ottenuti in laboratorio. Diversi farmaci basati sulle piante sono attualmente utilizzati nelle terapie tumorali, come la vincristina, che deriva dal fiore Pervinca del Madagascar, ed è usata nel trattamento del tumore al seno e al polmone".

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016