Excite

Cannibalismo cosmico, quando un pianeta viena mangiato dalla stella madre

Un team internazionale di astronomi sta tenendo sotto osservazione il pianeta Wasp-12b, scoperto nel 2008, e sta assistendo alla sua scomparsa. Wasp-12b, infatti, è protagonista del noto fenomeno chiamato 'cannibalismo cosmico', ossia piano piano sta venendo divorato dalla sua stella madre. Il fenomeno del 'cannibalismo cosmico' è ben noto e già si conoscono alcune galassie nate dall'inglobamento di altre.

Nel caso di Wasp-12b gli studiosi hanno potuto rilevare che la sua vicinanza con la stella madre, 75 volte superiore a quella della Terra rispetto al Sole, provoca conseguenze negative. La potente gravità della stella genera infatti sul grande pianeta gassoso impressionanti effetti di marea con enormi deformazioni della forma e movimenti interni dai quali si genera un riscaldamento per frizione.

Come riportato da Il Corriere della Sera, in base a quanto pubblicato sulla rivista Nature, Wasp-12b, che ha già una temperatura piuttosto elevata, circa 2.500 gradi centigradi, tende quindi ad essere sempre più caldo. Di conseguenza i suoi strati esterni diventano meno densi e la materia di cui sono costituiti viene assorbita dalla forza gravitazionale dell'astro-madre distribuendosi intorno ad esso e formando anelli sul piano equatoriale.

Secondo quanto calcolato dagli astronomi, la massa perduta è di sei miliardi di tonnellate al secondo. Ragion per cui si stima che tra 10 milioni di anni Wasp-12b verrà completamente fagocitato dalla sua stella madre.

Foto: dailymail.co.uk

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017