Excite

Carnevale: baby Belen con farfallina e Raffaella Fico in attesa del test. I nuovi modelli da reality imposti dai genitori

  • Twitter

di Simone Rausi

Il martedì sarà anche grasso ma la morale è tenuta a stecchetto(guardatela come è sciupata!). Preparatevi a sorrisi amari perché quanto segue è peggio di una manciata di coriandoli nell’occhio. Signore e signori ecco le nuove tendenze della collezione carnival baby targata 2014: Belen Rodriguez scosciata con farfallina annessa e Raffaella Fico in modalità ragazza madre con lievi sfumature da marciapiede(un’aggiunta della mamma costumista, giusto per rendere ancora più trash il tutto).

Tatuaggio farfallina di Belen: è boom di richieste

Lontani i tempi in cui si andava in giro per il centro o al parco, mano nella mano con mamma e papà, vestiti da fatina, principessa o Ape Maya. I vestiti di carnevale che alcuni genitori hanno messo addosso ai loro pargoli sono pronti per essere sfoggiati al Papito Beach o in qualsiasi altra serata con dj set di un tronista a caso. Al posto delle stelle filanti mettiamo in mano ai ragazzetti un Mojito, invece delle chiacchiere (quelle da mangiare) preferiamo i pettegolezzi di Sandro Mayer. Sarebbe banale dire che la colpa, ancora una volta è dei genitori ma, in questo carnevale 2.0, la banalità è l’unica certezza che ci è rimasta.

A costo di sembrare più pesanti di una domanda di Gigi Marzullo viene da pensare che mamma e papà hanno ucciso i sogni di molti bambini. O peggio, li hanno trasformati. Se gli idoli di una bambina delle elementari erano, fino a poco tempo fa, principesse e ballerine oggi si passa direttamente alle showgirl e alle veline. Il modello della principessa delle fiabe in attesa del principe azzurro a cui fino all’anno scorso si aspirava è stato sostituito dalla ex concorrente del Gf in attesa dei risultati del test del Dna. È vero, si tratta di casi sporadici e non di una tendenza di massa. Ma l’inizio di un fenomeno pericolosamente dilagante va segnalato adesso.

La Rodriguez in versione “scandalo a Sanremo” o la Fico con Pia in braccio riescono nell’intento di far sorridere per qualche secondo. Apprezziamo perfino la creatività dell’idea e del lavoro sartoriale ma – ricordiamolo – Carnevale è la festa dei bambini, non dei genitori. Se qualche mamma sogna di vestirsi come Manuela Arcuri ne “L’Onore e il rispetto” si faccia un abitino da sfoggiare a un party over18, senza imporlo alla figlia. Perché il futuro potrebbe riservarci episodi come questo: “Ciao io sono Sailor Moon e tu da cosa sei vestita?”. “Io sono Sara Tommasi, non mi hai riconosciuto?”.

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017