Excite

Cartoons fuori dagli spot alimentari

Gli undici principali gruppi alimentari statunitensi, da Pepsi a Campbell, da Coca Cola a Unilever e McDonald che coprono negli USA i due terzi della pubblicità televisiva riguardante alimenti per bambini, non utilizzerànno più gli eroi dei cartoons per pubblicizzare i propri prodotti.

Lo rende noto la Coldiretti che precisa "Non verranno più utilizzati per le pubblicità alimentari se non per i prodotti ad alto contenuto salutistico" [...] "L'autoregolamentazione riguarderà cartoni come Topolino, Shrek, Le Principesse Disney, Winnie the Pooh, i Gormiti o le Tartarughe Ninja che catturano l'attenzione dei piu' piccoli e sono in grado di condizionarne i comportamenti".

L'iniziativa, promossa durante il "Congresso Internazionale sull'Obesità", vuole dare un contributo significativo alla lotta contro l'obesità infantile: "Nella sola Unione Europea si stima che 400mila ragazzi perdano ogni anno la forma fisica con oltre 14 milioni di giovani considerati soprappeso (dei quali tre milioni obesi)". I decessi dovuti al sovrappeso sono infatti in costante crescita e, alla luce del fatto che una cattiva alimentazione del bambino è spesso l'anticamera di un adulto obeso, la prevenzione e l'informazione precoce diventano indispensabili.

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016