Excite

Casalesi, confermati i 16 ergastoli

"E' una vittoria dello Stato, della procura antimafia e anche di tanti cronisti che hanno lavorato nell'ombra. Ma credo sia soltanto l'inizio", così lo scrittore Roberto Saviano ha commentato la decisione della Corte di Assise di Appello di Napoli che ha confermato le 16 condanne all'ergastolo per i boss del clan camorristico campano dei Casalesi. Il processo Spartacus ha segnato una svolta.

Carcere a vita, dunque, per Francesco Schiavone, 55 anni detto Sandokan, Francesco Bidognetti, soprannominato Cicciotto 'e mezzanotte, e per i boss latitanti Michele Zagaria e Antonio Iovine. ll massimo della pena è stato inflitto anche a Giuseppe Caterino, Mario Caterino (latitante), Cipriano D'Alessandro, Giuseppe Diana (latitante condannato in primo grado a nove anni), Enrico Martinelli, Sebastiano Panaro, Giuseppe Russo, Francesco Schiavone, detto 'Cicciariello', Walter Schiavone, Luigi Venosa, Vincenzo Zagaria e Alfredo Zara. Pena ridotta per Giuseppe Russo che nel 2005 è stato condannato all'ergastolo e ora a 30 anni.

"La sostanza della sentenza di primo grado - ha detto il pg Francesco Iacone - è confermata, tranne qualche punto che mi riservo di valutare. Le attenuanti generiche sono state concesse solo agli imputati che hanno ammesso i fatti e hanno confessato. Abbiamo impiegato un anno e un mese per definire il processo, sono davvero soddisfatto".

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016