Excite

Caso Claps, la madre di Elisa: 'Il suo assassino? Deve marcire in carcere'

'Deve marcire, marcire in carcere'. Queste le parole pronunciate ieri sera da Filomena Iemma a proposito dell'assassino di sua figlia Elisa Claps, scomparsa il 12 settembre 1993 e i cui resti sono stati ritrovati la scorsa settimana nel sottotetto della canonica della chiesa della Santissima Trinità a Potenza. La signora è intervenuta nella trasmissione di Raitre 'Chi l'ha visto' condotta da Federica Sciarelli.

Nel corso della trasmissione sono stati presentati due elementi che ora tocca alla Polizia approfondire. Il primo è un graffio al collo di Danilo Restivo, indagato dalla Procura di Salerno per l'omicidio di Elisa, notato dall'impiegata della Biglioteca nazionale di Potenza, diretta dal padre di Danilo; il secondo è il possibile furto delle chiavi della canonica della chiesa, particolare accennato ad un testimone dal parroco, don Domenico Sabia morto due anni fa.

In collegamento con la Sciarelli, la madre e il fratello di Elisa, Gildo Claps, hanno criticato le prime indagini dopo la scomparsa della studentessa potentina. La signora Filomena ha affermato: 'Mi aspettavo che Restivo fosse fermato subito. Da me non può scappare più, dalle mie mani. Il corpo di Elisa si poteva trovare il giorno stesso della scomparsa'. E il fratello della giovane ha detto: 'Avevano la soluzione lì davanti e il profilo di Danilo Restivo era chiaro. Chi non l'ha arrestato allora ha armato la sua mano per l'omicidio di Heather Barnett, nel Dorset, in Inghilterra'.

Restivo, considerato una delle ultime persone ad aver visto Elisa prima della sua scomparsa e unico indagato per omicidio dalla Procura della Repubblica di Salerno, è anche nel mirino dei detective inglesi che stanno cercando di chiarire un suo eventuale ruolo nell'ambito dell'omicidio della sarta Heater Barnett, avvenuto nel novembre 2002 a Bournemouth. Restivo ha 37 anni e vive in Inghilterra, a Charminster, nei pressi di Bournemouth. L'uomo si è detto estraneo alle vicende.

 (foto © LaPresse)

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017