Excite

Caso Kercher, indagine chiusa

Contestati ad Amanda Knox, Raffaele Sollecito e Rudy Hermann Guede, in concorso, l'omicidio volontario e la violenza sessuale, ma ancora tanti dubbi restano sul movente che ha spinto i tre all’omicidio di Meredith Kercher, la studentessa inglese uccisa sette mesi fa a Perugia. I pubblici ministeri Giuliano Mignini e Manuela Comodi ieri hanno depositato il 415 bis, l'atto di chiusura indagine che di fatto precede la richiesta di rinvio a giudizio.

Ripercorri le tappe del caso Meredith

Meredith, è la tesi dell’accusa, si è rifiutata di partecipare ad un gioco erotico voluto dai due fidanzati e dall’ivoriano. L’inglese è stata uccisa “Mediante strozzamento e conseguente rottura dell'osso ioide e profonda lesione alla regione antero-laterale sinistra e laterale destra del collo da arma da punta e da taglio. Guede, in concorso con Sollecito e la Knox, hanno costretto Meredith a subire atti sessuali mediante violenza e minaccia, consistite in manovre di costrizione produttive di lesioni agli arti superiori, inferiori e alla zona vulvare”.

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016