Excite

Centurione danneggia chiesa del Bernini a Roma: balaustra distrutta

  • YouTube

E' un ragazzo milanese classe 1982 il 'centurione' che oggi a Roma ha danneggiato in modo grave la Balaustra della Confessione di Santa Francesca Romana, attribuita a Bernini, rovinando anche altri oggetti che costituiscono l'inestimabile patrimonio artistico della chiesa. V.D.P., già noto alle forze dell'ordine, prima dell'arrivo degli agenti è infatti riuscito a distruggere alcune sedie da cerimonia, a lesionare un inginocchiatoio all'ingresso della basilica e a divelgere il cancelletto che porta all'altare.

Centurioni sgomberati a Roma, rissa con i vigili

A segnalare l'uomo sono state alcune turiste italiane aggredite e prese a sputi da un 'centurione' nei pressi del Colosseo, che dopo averne fornito una descrizione hanno detto che l'assalitore si è diretto verso la Confessione di Santa Francesca Romana. I vigili si sono immediatamente recati alla basilica e quando sono arrivati qui sono stati accolti dal sacerdote, che ha chiesto loro aiuto per fermare un esagitato che, entrato in chiesa durante la messa, prima ha inveito contro l'officiante e i sacramenti e poi si è messo a distruggere tutto.

Gli agenti di Polizia Roma Capitale sono riusciti a tranquillizzare V.D.P. e a condurlo in Commissariato, ma una volta negli uffici il trentenne ha di nuovo dato in escandescenze e ha ferito a calci e pugni tre vigili. Alla fine, per ammanettarlo, gli uomini delle forze dell'ordine hanno dovuto fare ricorso allo spray urticante e il magistrato ne ha confermato l'arresto con una montagna di capi d'imputazione: interruzione di funzione religiosa, offesa al luogo di culto e alla religione, danneggiamento aggravato della cosa pubblica, minacce, resistenza, violenza e lesioni a pubblico ufficiale.

Il 'centurione' in passato si era reso protagonista di atti di autolesionismo per non essere allontanato dal Colosseo - dove lavorara - e quando è stato fermato dagli agenti stava inveendo contro un crocifisso: "Dentro c'è Dio che è il diavolo e deve essere ammazzato".

Per quanto riguarda invece la Balaustra della Confessione, tre colonnine marmoree sono state abrase e spaccate e il Sovrintendente dei Beni Culturali, Umberto Broccoli, ha deciso di inviare un tecnico per verificare i danni "nonostante non sia di nostra competenza". A quanto risulta dal sopralluogo, "c'è stato un danneggiamento sulla balaustra del Bernini fatto con un attrezzo che era lì perché la Chiesa è in restauro e quindi è chiusa", ha detto Broccoli, concludendo con amarezza: "Dal punto di vista tecnico sono poche migliaia di euro, ma da quello storico artistico il danno non è calcolabile".

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017