Excite

Chiesta eutanasia per Contrada: "Penoso vivere"

Il legale di Bruno Contrada, l'ex agente del Sisde in carcere dal 1992 per collusione con la mafia, su mandato della sorella Anna, ha presentato un'istanza formale di eutanasia.

Contrada a 77 anni, detenuto nel carcere militare di Santa Maria Capua Vetere, è gravemente ammalato, vuole morire perchè "questa sembra l'unica strada percorribile per mettere fine alle sue infinite pene".

Nella richiesta depositata dal legale di Contrada, Giuseppe Lipera, si legge: "Questa difesa su espresso mandato del suo prossimo congiunto, la sorella Anna Contrada, con immenso e profondo dolore, presenta un'istanza formale di eutanasia".

Il legale di Contrada ha presentato più volte richieste di differimento della pena motivandola con gravissimi motivi di salute, ma sono state tutte respinte perchè la condizioni dell'ex funzionario del Sisde, per i giudici, sono compatibili con la detenzione.

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016