Excite

Claudia Galanti beve la placenta? La verità (disgustosa): "L'ho essiccata, sbriciolata e frullata"

  • Instagram

di Laura Abbate

Claudia Galanti è mamma tris. Qualche giorno fa infatti ha dato alla luce la piccola Indila Carolina. Dopo il parto, la Galanti ha deciso di bere la sua placenta e di postare una foto su Instagram in cui è ritratta col beverone in mano. E' subito polemica. Ma l'ex modella paraguaiana spiega sulle pagine di "Chi" perché ha deciso di farlo.

"Bere la propria placenta è una realtà molto comune in America e in Asia. Io ho scoperto i benefici della placenta leggendo un articolo del New York Post. Poi ho letto libri in cui spiegavano anche come cucinare la placenta" ha detto candidamente Claudia. Si avete capito bene come "cucinare" la placenta, perché prima di arrivare al beverone c'è tutta una trafila di passaggi da fare. A dire il vero, un po' disgutosi, ma la Galanti li ha raccontati, al settimanale diretto da Alfonso Signorini senza alcun problema. D'altronde fa bene. O almeno così si dice.

Claudia Galanti mamma per la terza volta. E' nata Indila Carolina

In ogni caso, ecco la sua personale ricetta: "Questa idea di cucinarla però non mi piaceva, così ho deciso di essicarla, poi l’ho sbriciolata e infine l’ho frullata con della frutta. L’ho bevuta nei quattro giorni in cui sono stata in ospedale. Poi con le mie amiche ne abbiamo approfittato per farci anche delle maschere facciali. La placenta spalmata sul viso ti lascia la pelle delicata, radiosa e luminosa. Insomma, lo rifarei". E' un elisir di bellezza la placenta e la Galanti seppur non ne abbia bisogno ha deciso di sperimentare.

E sulle polemiche che l'hanno coinvolta dopo questa scelta, Claudia Galanti dichiara, senza scomporsi: "C’è anche chi ha detto che sono all’avanguardia. Per quelli che mi criticano e mi insultano, penso si tratti di ignoranza. Ripeto, è una pratica medica che io consiglierei a tutte le mamme". Sì, l'ha detto e ridetto. Lei lo rifarebbe.

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017