Excite

Claudia Montanarini, ex Uomini e Donne: botte e minacce all'amante del marito. Rischia 3 anni e 4 mesi di carcere

  • Facebook

Brutte notizie per Claudia Montanarini perchè l'ex tronista di Uomini e Donne, e sorella della più nota Claudia, rischia 3 anni e quattro mesi di reclusione. La procura convinta dall'accusa ha chiesto per la donna la condanna per aver intimidito l'amante del marito con l'aiuto di due ex poliziotti. I fatti risalgono a maggio 2014 quando la tronista separata da Daniele Pulcini scopre la nuova relazione di quest'ultimo con una commessa di un fast food.

La donna prova quindi in tutti modi a convincere l'amante a troncare la relazione e lo fa picchiandola e pedinandola: "Ti faccio lo scalpo, ho i soldi per fare tre guerre" le dice per farla desistere. La ragazza in questione però non molla e la Montanarini decide di pagare 15 mila euro due poliziotti per farla pedinare usando anche toni duri e finti interrogatori.

Claudia Montanarini denuncia il marito: "Sono stata picchiata e segregata"

La Montanarini non si ferma e dopo essersi travestita si reca in un locale e picchia l'amante del marito. A settembre la donna finisce per questi motivi agli arresti domiciliari con le accuse di stalking e corruzione. Ora Massimiliano Cerrai rischia 2 anni e 4 mesi di carcere mentre per Lorenzo Valzano il pm ha chiesto 3 anni e 8 mesi di reclusione.

L’ex Daniele Pulcini lo scorso anno a Repubblica aveva dichiarato: “Claudia è una donna sanguigna, è sempre stata molto gelosa e aggressiva. Non le ho mai messo le mani addosso. Se è capitato, due volte in 14 anni, è stato per cercare di difendermi dalle sue percosse. Nel processo contro di me è emerso che lei mi ha accoltellato perché io non ero convinto di volerla sposare, che mi ha distrutto una Ferrari con un ferro da camino scrivendo sopra con una chiave ‘bastardo’”.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017