Excite

Come affrontare la maturità, la guida

L'esame di maturità è sempre un momento assai temuto dagli studenti. La tensione è alta e lo stress si fa sentire come non mai. Ripassare le materie d'esame in vista delle prove (leggi la notizia), ipotizzare le possibili tracce. Tutto questo può contribuire a far arrivare lo studente al fatidico con giorno con un carico d'ansia sulle spalle piuttosto consistente. Ecco, dunque, qualche utile consiglio per affrontare al meglio l'esame di maturità.

Maturità 2011: l'infografica delle tototracce

Qualche pausa tra un ripasso e l'altro
Fare il cosiddetto tour de force non giova alla salute fisica e neppure a quella psichica. E' bene concedersi delle pause, magari ogni ora, così da 'spezzare'. Bisogna far riposare la mente, per questa ragione non ci si deve privare delle cose che più piacciono. In vista della fatidica prova la cosa migliore è pianificare la preparazione, concentrandosi sulle materie in cui ci si sente più fragili e dedicando un semplice ripasso a quelle dove ci si sente maggiormente preparati. Può rivelarsi utile, inoltre, studiare in compagnia. Può aiutare, infatti, a rielaborare il materiale imparato e a stemperare la tensione. Il momento della gioranta in cui è meglio affondare la propria testa nei libri, infine, è la mattina. Se è possibile la sera è meglio svagarsi un po', anche per andare a letto con la mente libera e godersi un meritato e ristoratore riposo.

Cosa mangiare
E' importante nutrirsi in modo adeguato. E' molto importante regalare al nostro fisico degli zuccheri, senza però appesantirsi eccesivamente. La regola d'oro è non saltare i pasti e cercare di mangiare cinque volte al giorno. Fare una buona colazione, uno spuntino, il pranzo, la merenda e la cena. Pasta, frutta, verdura, formaggi e pesce, gli alimenti da prediligere. Meglio evitare, invece, i fritti e le carni molto elaborate. E' bene poi non consumare alcol, caffé e té. Il motivo è presto spiegato. L'alcol riduce il livello della memoria; il caffé e il té rendono più irritabili e distanti dalla concentrazione necessaria.

Come vestirsi
Il vecchio detto 'l'abito non fa il monaco', forse in questa occasione non è del tutto vero. I vestiti, infatti, rappresentano, vuoi o non vuoi, un ben chiaro e definito biglietto da visita. Parlano della nostra identità sessuale, del nostro status sociale, della nostra appartenenza culturale. E ancora. Della nostra adesione ad un gruppo o a particolari modelli di comportamento, del nostro umore. In poche parole, l'abito è un messaggio del sé inviato agli altri, in modo più o meno consapevole. Per questa ragione, è facile ritenere che presentarsi ad un esame vestiti nella maniera più consona, senza eccedere ovviamente, può favorire una buona impressione sull'esaminatore.

Quanto dormire
Il sonno è molto importante. Trascorrere intere nottate piegati sui libri può essere controproducente. Per affrontare al meglio l'esame di maturità bisogna cercare di riposare sette/otto ore per notte. E se si vuole conciliare il sonno si può bere del tè verde, che contiene antiossidanti e vitamine, o qualche altra bevanda leggera.

La notte prima degli esami
Per allontanare ansia e paure ed evitare di trascorrere le ore che separano al fatidico momento con gli occhi spalancati, rischiando di perdere la memoria e di fare una pessima figura davanti alla commissione, è importante come non mai evitare di assumere caffé o altre bevande che contengono caffeina o altre sostanze stimolanti. E' poi opportuno cenare non troppo tardi, 19.30/20.30 l'ora ideale. I piatti prescelti devono essere leggeri e di facile digestione. Dopo cena la cosa migliore è dedicarsi ad un attività rilassante. Niente studio dell'ultimo secondo. Non serve a nulla e fa salire la tensione. Dopo essersi distratti un po', intorno alle 22.30 ci si deve preparare per andare a letto. Se però l'ansia fa rigirare da una parte e dall'altra e il nervosismo impedisce di chiudere gli occhi, si può bere un bicchiere di latte tiepido oppure fare un bel bagno caldo o ancora concentrarsi sulla respirazione e fare qualche facile esercizio inspirando lentamente, trattenendo il respiro per qualche istante ed espirando, soffiando fuori l'aria.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017