Excite

Come vedere la cometa Lovejoy C/2014 Q2, la stella con la luce verde

  • cometografia

di Simone Rausi

Non può esserci Natale senza stella cometa. E così, anche se non vivete nel presepe ma a Pinerolo e non andate a trovare il bambinello ma la suocera, vi potrà capitare di vedere in cielo un corpo celeste con tanto di coda. Si chiama Lovejoy C/2014 Q2 e prende il nome dall’astronomo australiano che, per il terzo Natale di seguito, ha identificato una cometa (anche quelle del 2013 e del 2012 si chiamavano Lovejoy). La cometa è stata avvistata ad Agosto ma negli ultimi mesi si è avvicinata parecchio così che, con una puntualità fiabesca, potrà essere visibile proprio in questi giorni di festa.

Guarda le foto dallo spazio scattate da Samantha Cristoforetti

Si potrà cominciare ad osservarla a partire dalla mezzanotte della vigilia di Natale ma, nei giorni successivi, diventerà più facile trovarla nel cielo. Chi volesse sfidare il freddo dicembrino potrà provare a vedere la cometa con un binocolo o un piccolo telescopio. Bisognerà puntare in direzione sud, ai piedi di Orione, vicino all’orizzonte, ma solo a notte inoltrata. Sarà più facile identificarla in punti della città meno luminosi in cui il cielo diventerà più visibile.

Con il passare dei giorni la cometa diventerà più alta sull’orizzonte, divenendo visibile anche a orari più accessibili. Lovejoy C/2014 Q2 raggiungerà il punto di massima vicinanza alla Terra il 7 gennaio (70 milioni di chilometri di distanza da noi) e quello di massima vicinanza al Sole il 30 gennaio (200 chilometri). Secondo gli esperti, per la magnitudine del corpo celeste, la cometa avrà una luce simile a quella delle stelle visibili ad occhio nudo. Il particolare che fa la differenza è il caratteristico bagliore verdino, dovuto a dei gas.

La cometa dovrebbe essere visibile in cielo per tutto il mese di Gennaio ma non è detto che il suo comportamento e la sua intensità restino tali anche nei prossimi giorni. Lo scorso anno la cometa Ison si è disintegrata passando vicino al Sole, questa volta non c’è questo rischio. Alzare gli occhi al cielo, comunque, può essere assai conveniente in questi giorni. Sono infatti attesi anche sciami di stelle cadenti.

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017