Excite

Concorso Cardiologia Sapienza, i nomi dei vincitori noti un mese prima

L’ennesima polemica per i concorsi pilotati travolge l’università di Roma La Sapienza. Il concorso scandalo riguarda la facoltà di Cardiologia, precisamente la prova pubblica per l’accesso alla scuola di specializzazione del Policlinico Umberto I, ospedale collegato all’università romana. Non è la prima volta che si scatena una polemica di questo tipo riguardante l’università e il suo rettore Luigi Frati, si tratta di una scelta preventiva dei candidati che avranno la possibilità di proseguire la carriera nello studio per poi accedere al mondo del lavoro.

L’episodio che fa discutere lo raccontano i colleghi di Repubblica che lo scorso 13 giugno hanno ricevuto una mail che segnalava i nomi dei sei vincitori del concorso, un concorso pilotato come segnalava la mail: “Un mese prima sappiamo già chi entrerà". La mail riportava i nomi e cognomi dei vincitori, si tratta di quattro donne e due uomini tra i 26 e i 33 anni.

Il concorso "Malattie dell'apparato cardiovascolare" si articolava in due date e due prove, a partire dal 7 luglio. La mail ricevuta dal quotidiano diretto da Ezio Mauro si soffermava solo su Cardiologia 1 diretta dal professore Francesco Fedele e indicava anche i sei nomi degli aspiranti medici che sarebbero rimasti fuori, anche in questo caso quattro donne e due uomini. "La prova scritta sarà valutata con voti bassi, per compensare" e così è stato. Lo scorso primo agosto sono usciti i risultati e le previsioni del medico deluso si sono tutte verificate, sia i vincitori che gli esclusi.

Il sesto ragazzo scelto ha per tre anni accompagnato in auto il professor Fedele a Fiumicino, ai convegni o semplicemente a far spese. L’aspirante cardiologo-autista al terzo tentativo ce l’ha fatta. Repubblica ha poi incontrato il ragazzo della segnalazione che ha ricordato che anche in altri atenei si usa lo stesso meccanismo e ha dichiarato: "Me l'hanno detto in modo esplicito: 'È inutile che vieni alla Sapienza, abbiamo già i nostri. C'è una lista d'attesa, devi aspettare il terzo concorso'. Perché non ho denunciato tutto al preside di facoltà, all'Ordine dei medici? Mi avrebbero risposto: 'Resta in fila, resta muto, è sempre stato così'".

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017