Excite

Concorso scuola 2012, test preselezione: indicazioni per la prova

  • Getty Images

Mancano pochi giorni alle prove selettive del concorso pubblico della scuola per titoli ed esami che mette a disposizione 11.542 cattedre: il 17 e 18 dicembre, coloro che risultano ammessi alla procedura di selezione tra i 320.000 aspiranti docenti che hanno presentato domanda sosterranno un test preselettivo, il cui superamento premetterà l'accesso alla prova scritta.

E' bene ricordare che sono ammessi alla prova tutti i candidati i cui nominativi sono inseriti negli elenchi del Miur ma anche coloro che, pur non comparendo negli elenchi, hanno presentato domanda e sono in possesso di ordinanze o di decreti cautelari dei giudici amministrativi. In generale, vale la regola per cui possono partecipare coloro che non hanno ricevuto alcuna notifica di esclusione. L'elenco delle sedi delle sessioni e dei candidati alla prova preselettiva suddivisi per regione è consultabile sul sito del Miur.

Concorso scuola 2012, domande test, sedi e orari: le informazioni

Il giorno della prova i candidati, pena l'esclusione dalla selezione, dovranno presentarsi in sede d'esame muniti di documento di identità. Non è obbligatorio presentare documenti che certifichino l'ammissione alla prova, anche se in via precauzionale può sempre tornare utile. Non saranno ammessi oggetti estranei a quelli forniti dalla struttura organizzativa del concorso. I candidati, dunque, non dovranno portare con sè fogli, penne o altri strumenti (carta e penna saranno messe a disposizione dei candidati dalla Commissione). Banditi per regolamento cacolatori elettronici, telefoni cellulari e qualsiasi altro dispositivo di comunicazione che possa inficiare il regolare esercizio della prova. Non si potranno consultare dizionari, nè testi di legge o altre pubblicazioni.

Il tempo a disposizione dei candidati per lo svolgimento della prova è di 50 minuti per 50 domande così suddivise: 18 quesiti di logica, 18 di comprensione del testo, 7 di lingua straniera e 7 di informatica. Il test si svolge al computer e finchè non sarà concluso il tempo previsto per la prova, si potranno cambiare le risposte alle varie domande. Una volta scaduti i 50 minuti, l'elaboratore effettuerà il conteggio automatico delle risposte esatte ed emetterà dunque il risultato finale.

Ogni risposta esatta vale 1 punto, mentre ogni risposta non data vale 0 punti. Infine, le risposte non corrette prevedono una penalizzazione (-0,5 punti). Accederanno alle prove scritte coloro che otterranno un punteggio minimo di 35/50. La graduatoria della prova preselettiva ha il solo effetto di creare una scrematura delle candidature pervenute, ma non avrà alcun valore nel computo del punteggio finale di ciascun candidato.

Intanto sulla rete stanno rapidamente diffondendosi file contenenti le risposte alle domande dei test di preselezione, che il Miur non ha pubblicato. Si tratta di documenti pdf contenenti le 70 batterie di quesiti con le relative domande e risposte corrette: file gratuiti a disposizione dei candidati che possono costituire un valido supporto per allenarsi a memorizzare i 3500 test di preselezione per il concorso scuola 2012.

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017