Excite

Corteo No Expo: uomini incappucciati imbrattano e distruggono vetrine, blitz della Polizia

  • Twitter

Meno di 24 ore per l’inizio di Expo di Milano e la tensione comincia a salire esponenzialmente. La giornata di oggi, vigilia del grande evento, è stata contrassegnata da manifestazioni che sembrano aver visto, tra le fila degli attivisti, anche alcuni black bloc.

Expo 2015 Milano, inaugurazione con Bocelli in concerto. Allarme scontri, massima vigilanza per il 1 maggio

Individui vestiti di nero, incappucciati o col volto coperto da caschi e bandane, hanno sfilato in coda al corte No Expo. Alla manifestazione presenti centinaia di studenti universitari ed esponenti dei collettivi No Expo (si trattava formalmente di un corteo studentesco). Massiccia la presenza di stranieri, per lo più tedeschi e francesi. A catalizzare l’attenzione, però, il gruppo degli individui “in nero”, identificati da diversi organi di stampa come “black bloc”, che armati di estintori caricati a vernice hanno imbrattato e distrutto le vetrine di Manpower, agenzia deputata al discusso recruiting per Expo. Imbrattata anche la sede dell'Enel in via Broletto a Milano, molte vetrine di negozi e banche lungo le strade del centro.

Poco prima dell’inizio della manifestazione due attivisti sono saliti in cima all’Expo Gate e hanno appeso uno striscione con la frase "Grande evento uguale grande bufala. No Expo: un altro mondo è possibile". Gli uomini vestiti di nero hanno bloccato con le mani gli obiettivi di telecamere e macchine fotografiche e hanno lanciato dei fumogeni per rendere più difficile l’identificazione con le telecamere di sicurezza. La polizia è intervenuta poco dopo l’inizio della manifestazione dando avvio a una contestazione tra i presunti black bloc e gli studenti. Gli agenti sono poi intervenuti anche in un appartamento e al centro sociale, il Mandragola.

Tre tedeschi sono stati allontanati (a convalidare l’allottamento è stato il Tribunale Civile di Milano). Ieri sera, una volante della Polizia, aveva fermato un furgone con targa tedesca contenente sequestrate una bomboletta spray urticante vietata dalla legge, 58 bombolette spray di vernice e tre passamontagna. Il ministro dell’Interno Alfano ha dichiarato ai microfoni di Rtl 102.5: “Abbiamo bloccato personaggi che non erano manifestanti ma volevano fare del male a Milano e all'Expo e speriamo di continuare così nei prossimi giorni, ammesso che ce ne sia bisogno"

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017