Excite

"Così aiutai Moana a morire"

"Così ho aiutato Moana a morire". E' questa la confessione rilasciata a "Il Messaggero" da Antonio Di Ciesco, marito della pornostar Moana Pozzi e autore di un libro di prossima pubblicazione.

"Nell'estate '94 andammo in India - racconta Di Ciesco -. Moana stette male, disturbi gastrointestinali ma non ci preoccupammo, in India era quasi normale. Quando tornammo a Roma pero' stava ancora male, era dimagrita, debolissima. Decidemmo di rivolgerci ad una clinica, ma non a Roma, però, perche' Moana non voleva assolutamente che girasse la notizia. A Lione fece una serie di accertamenti e approfondite ricerche. Alla fine la diagnosi, un verdetto terribile: tumore al fegato, dilagante. Moana chiese quanto le restava da vivere e il professore rispose: due, tre mesi...".

Fu allora che Moana chiese ad Antonio: "Una promessa per una cosa che richiede tanto amore e sacrificio. Arrivera' un momento in cui non saro' piu' in grado di potermi difendere e la mente sara' offuscata e il mio corpo sara' torturato e usato contro il mio volere. Non voglio trovarmi in un letto con tubi dappertutto e non saro' piu' padrona di me stessa. Allora dovrai aiutarmi ad andare, dovrai mettere fine alle mie sofferenze. So di chiederti molto, ma so anche che tu capisci e sai che lo voglio. Non mi lasciare sola ora, non mi abbandonare, promettimelo".

La vita di Moana Pozzi si spegne la notte del 15 settembre del 1994, nella clinica "Hotel de dieu" di Lione: "Ci abbracciammo, i baci erano un addio - continua l’intervista -. Poco dopo si addormentò tra le mie braccia. Introdussi piccole bolle d'aria attraverso il tubicino della flebo, lei non si accorse che la vita l'abbandonava e, con essa, anche le sofferenze. Ho raccontato tutto a 13 anni di distanza per mettere la parola fine sui misteri della morte di Moana specie sulla leggenda che non fosse morta ma solo sparita volontariamente. Sono consapevole, sereno, al magistrato non potrei che confermare quello che dico ora".

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016