Excite

Costa Allegra rimorchiata, domani attracca a Desroches

  • Infophoto

Quasi finita l'odissea della Allegra, la nave da crociera della Costa che da ieri mattina è alla deriva nelle acque dell'oceano indiano, vicino le Seychelles, dopo un incendio scoppiato a bordo. Il colosso sta viaggiando a motori spenti, trainato da un peschereccio francese, alla velocità di quattro nodi verso Desroches Island, a 230km sud-est di Mahè. Domani pomeriggio (si prevede l'arrivo intorno alle 15) entrerà in porto.

Stavolta è colpa del fuoco, divampato nella sala dei generatori: solo un guasto tecnico. Non ci sono inchini, scogli, moldave, Capitani Schettino e De Falco, e soprattutto non ci sono vittime e feriti. Le oltre mille persone a bordo dell'Allegra tra passeggeri e equipaggio, 212 persone sono italiane, stanno tutti bene. La compagnia Costa in un comunicato diffuso ha fatto sapere che, a differenza dell'incidente sulla Concordia, questa volta "l'allarme a bordo è stato prontamente dato l'emergenza generale. Tutti i passeggeri e i membri dell'equipaggio, non impegnati nella gestione dell'emergenza, si sono recati alle muster station con le dotazioni di sicurezza necessarie".

Il Console italiano alle Seychelles, Claudio Izzi, ha rassicurato i familiari: "Non ci sono problemi per la sicurezza e per i passeggeri italiani". Il capitano di fregata Filippo Marini, portavoce della Capitaneria di Porto, intervistato da Sky Tg24, ha confermato che la Costa Allegra entrerà in porto domani, 29 febbraio, alle 15 ora italiana. Marini ha aggiunto che la situazione è assolutamente sotto controllo.

Sulla pagina Facebook della Costa si legge l'ultimo aggiornamento, alle 7.30, sulla situazione: "Gli Ospiti sono costantemente assistiti e informati dal Comandante e dallo staff di bordo. Questa mattina è stata servita agli Ospiti una colazione fredda".

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017