Excite

Coutot Roehrig, la società che va a caccia di eredi

Coutot Roehrig è una società francese che, come si legge sul sito web italiano, dal 1895 'si occupa di ricerca genealogica. Rintraccia e informa l'erede di un patrimonio inatteso e lo rappresenta in tutto l'iter burocratico necessario ad ottenere l'eredità che gli spetta'. Nata a Parigi, la società nel tempo ha aperto 31 filiali, di queste due anche in Italia, a Genova e a Milano.

Se il mercato delle eredità è in crescita e in Francia chi si occupa di genealogia ha un vero e proprio albo e affianca il notaio quando apre un testamento per certificare tutta la mappa dei parenti, in Italia la situazione è un po' diversa. E' tanta la diffidenza e l'incredulità.

Al quotidiano La Repubblica, Nadia Spatafora ed Eleonora Grasso, direttrice e responsabile ricerche della Coutot Roehrig in Italia, hanno raccontato: 'Magari abbiamo impiegato tre anni per trovare l'erede e quando ci insultano ci restiamo male. Con calma, con altre telefonate, diciamo chi siamo, dove possono trovarci. Invitiamo le persone a contattare un professionista di loro fiducia - un avvocato, un commercialista, un notaio - perché sia lui a verificare la nostra proposta, un contratto di rivelazione. E' una scrittura privata con la quale ci impegniamo a versare l'eredità a chi sottoscrive il contratto trattenendo per noi una quota che varia dal 10 al 30 per cento. Chi firma non sa di cosa si tratti, ma ha un'assicurazione: se per caso non ci fosse nulla da incassare - perché nel frattempo salta fuori un altro erede o per qualsiasi altro motivo - non deve nulla alla nostra società. Al massimo avrà perso un po' di tempo. Con una procura firmata davanti a un notaio diventiamo i legali rappresentanti dell'erede'.

Nadia Spatafora ed Eleonora Grasso hanno poi spiegato: 'In media, per concludere un lavoro, impieghiamo fra i due e i tre anni. Abbiamo i ricercatori che vanno a cercare nomi e date nelle anagrafi, negli archivi civili e parrocchiali e poi presentano la mappa genealogica con la certificazione degli aventi diritto. A chiamarci sono soprattutto avvocati e commercialisti, a volte i notai, che non sanno a chi consegnare un bene. Se un'eredità resta senza padrone dopo 10 anni passa allo Stato'. E hanno aggiunto: 'In Italia ci presentiamo come periti dell'albero genealogico e bisogna essere davvero esperti per districare certe situazioni. La legge italiana dice di cercare fino a un parente di sesto grado, che sarebbe 'il figlio di un cugino di un proprio genitore'. Siamo soddisfatti solo quando riusciamo a trovare tutti'.

Quando squilla il telefono spesso la brutta sorpresa è dietro l'angolo, le truffe sono ormai all'ordine del giorno. Ma se a presentarsi è un esperto della Coutot Roehrig magari conviene lasciarlo parlare, chissà che non si scopra di essere gli eredi di una fortuna lasciata da qualche parte da un lontano parente.

Foto: coutot-roehrig.it

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017