Excite

Cuoco gay obbligato ad andare con una prostituta dal datore di lavoro. Incontro sotto gli occhi di tutti

  • Twitter

di Simone Rausi

Un’assurda storia che supera di misura i confini del mobbing lavorativo arriva da Rimini. Qui, in un ristorante, un cuoco di 38 anni omosessuale è stato costretto dal datore di lavoro ad incontrare una prostituta per dimostrare la sua virilità.

Tutto sul mobbing e le vessazioni sul posto di lavoro

Tutto è cominciato con le derisioni e le prese in giro, divenute in breve tempo dei veri e propri insulti, da parte del datore di lavoro e dei colleghi: “Fr*co”, “ricchione”, “finocchio”. Poi la sfida: il ristoratore chiede al cuoco di dimostrargli di essere un vero uomo andando a letto con una prostituta. Il 38enne inizialmente si rifiuta ma poi, con le minacce di un licenziamento, si trova costretto a fare quanto richiesto dal datore di lavoro.

Il cuoco, per di più invalido civile all’80% per disturbi legati a bipolarismo, si reca in via Rimini con la vettura, carica una prostituta rumena in auto e la porta al ristorante. Lì, dopo aver pagato la donna con 40 €, il ristoratore la fa accomodare, insieme al dipendente omosessuale, in uno stanzino. L’incontro tra i due si svolge sotto gli occhi del datore di lavoro che entra continuamente per verificare e insultare. Prima di andare via, alla prostituta viene chiesto dai colleghi se fosse vero che il collega cuoco fosse omosessuale. La donna risponde “No, è normale” e gli altri colleghi scoppiano a ridere proseguendo con le derisioni. Il dettagliato resoconto di quanto è successo lo riporta “Il resto del Carlino”.

La vicenda sarebbe avvenuta due settimane fa ma la denuncia del cuoco è stato fatta solo recentemente. La vittima di tutta la vicenda, infatti, è poi stata licenziata ricevendo un assegno di 1400 euro rivelatosi scoperto. Il legale dell’uomo ha chiesto un risarcimento per i danno psicologici e sociali. Il datore di lavoro, una volta appresa la denuncia, avrebbe minacciato pesantemente l’ex dipendente.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017