Excite

Davide Mauro, arrestato ad Ortelle il giovane che ha strappato il naso ad un vigile

  • Getty Images

La violenta reazione di un ragazzo, in cura presso il locale centro di igiene mentale, all’arrivo in casa della Polizia Municipale su segnalazione di un cittadino dopo una lite, ha dato vita ad un episodio incredibile, costato caro a un agente di Ortelle.

Il trentenne leccese Davide Mauro era infatti stato protagonista di una rissa con un’altra persona, probabilmente aggredita per futili motivi e per questo decisa a chiedere un intervento dei vigili per chiarire l’accaduto.

Giunti nei pressi dell’abitazione del giovane, accusato di aver usato violenza contro un 20enne residente nel piccolo comune pugliese, i vigili hanno dovuto fronteggiare la furia di Mauro, il quale nell’opporre resistenza al controllo dava segni evidenti di alterazione psichica: proprio al fine di placare il cittadino oggetto di ispezione, uno degli agenti è uscito dall’abitazione per chiedere l’aiuto del 118, senza immaginare le conseguenze del suo allontanamento sul collega rimasto dentro.

Approfittando del faccia a faccia col vigile urbano, l’incontrollabile istinto vendicativo del giovane è venuto fuori, provocando gravi lesioni nei confronti dell’agente Giorgio Picci, al quale è stato letteralmente strappato un orecchio in seguito ai ripetuti morsi al viso rimediati nella colluttazione.

Soltanto l’arrivo di 2 pattuglie dei carabinieri ha riportato la situazione sotto controllo, consentendo il tempestivo trasporto dell’aggredito nell’ospedale di Tricase, dove successivamente è stato emesso un referto che parla di amputazione del naso tramite morso” e di una prognosi di almeno 20 giorni per il malcapitato.

Sono state già attivate, nella stessa giornata di ieri, le procedure di trattamento sanitario obbligatorio per Davide Mauro, che risponderà nei prossimi giorni davanti alle autorità competenti dei reati commessi.

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017