Excite

Davide Stival, il padre di Loris sulla moglie Veronica: "Mamma perfetta, ma la Procura ha ragione"

  • Twitter @vitaindiretta

Non mette in discussione il lavoro della Procura di Ragusa ma fatica a nascondere i ricordi di un rapporto di coppia felice, tutt’altro che tormentato, il padre del piccolo Loris che in questi giorni è finito sotto i riflettori dopo il fermo di Veronica Panarello.

Omicidio Santa Croce Camerina, giallo sulla presenza di complici sul luogo del delitto

Davide Stival è ancora sotto shock sia per la morte del figlio che per l'arresto della moglie, due eventi destinati a cambiare per sempre la sua vita facendo crollare di colpo ogni certezza acquisita nel tempo.

Intervistato dal Corriere della Sera, il 29enne ragusano si è lasciato andare ad uno sfogo carico di amarezza ed ha riferito al giornalista di alcuni episodi precedenti al delitto di Santa Croce Camerina, parlando ad esempio del premio concesso dalla madre al bambino di 8 anni per il “10 preso in storia” e dei due euro per comprare le figurine” dati proprio poco prima della scomparsa di Loris Andrea.

(Il padre di Loris Stival rientra a casa in macchina dopo ore di interrogatorio: video)

Veronica Panarello, secondo il marito Davide Stival, non mostrava minimamente segni di “squilibrio” né all’esterno né tantomeno all’interno del contesto familiare, dove anzi si distingueva per affetto e forza di volontà nella gestione degli impegni quotidiani con particolare riguardo al benessere dei figli.

“Quella macchina che si vede nei filmati appartiene a Veronica si è premurato di precisare nella stessa intervista al quotidiano del gruppo Rcs il padre di Loris confermando la massima fiducia nell’inchiesta in corso a Ragusa e nelle decisioni della magistratura, con la sola obiezione che “per il resto sono ombre difficili da interpretare, soltanto sagome compatibili”.

Il bimbo ucciso il 29 novembre scorso a Santa Croce Camerina, conclude Davide Stival, “era il cocco di mamma e chi con ogni probabilità si è macchiato di tale atroce crimine non potrebbe che apparire come “un’altra persona” rispetto alla “moglie e madre perfetta conosciuta fino al giorno prima della tragedia.

Pubblicato da Marco Franco - Profilo Google+ - Leggi più articoli di Marco Franco

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017