Excite

Delitto Perugia, Amanda Knox molestata in carcere

La studentessa americana Amanda Knox, accusata dell'omicidio di Meredith Kercher, ha ricevuto delle avances da un'altra detenuta. Il fatto è emerso dalle registrazioni dei colloqui avvenuti nel carcere di Perugia tra la ragazza e i genitori. "Rosa è una maniaca dell'ordine - ha detto Amanda - sta sempre a mettere a posto tutto, anche lei è in cella da innocente. Una sera mi sono avvicinata per abbracciarla e lei mi ha chiesto se volevo fare sesso. Ma io non sono lesbica". Le intercettazioni non sono segrete, i detenuti sono a conoscenza del fatto che le loro conversazioni vengono registrate.

Durante gli incontri con i genitori Amanda ha parlato anche della sua storia con Raffaele Sollecito, del suo amore mai sopito per il fidanzato americano, delle sue abitudini alimentari e di come trascorre la vita in carcere. "Con Raffaele è finita - ha detto la studentessa americana - una storia durata due settimane e adesso sono passati mesi. Vorrei stare con Dj, mamma digli di dirmi che mi ama". E per DJ ha scritto anche un racconto.

Amanda ha poi detto ai genitori di essere diventata vegetariana, di essere dimagrita, di frequentare in modo assiduo la palestra e di aver cominciato a prendere lezioni di musica. E la musica è una grande passione per la ragazza. "Ascolto Pino Daniele - ha detto la studentessa americana - ma il napoletano è molto difficile ad capire, e poi Jovanotti, vorrei tatuarmi un pezzo di una sua canzone sul polso: 'io lo so che non sono solo anche quando sono solo'".

Ora Amanda attende martedì quando il gup emetterà la sentenza per Rudy Guede e deciderà quale sarà il suo destino e quello di Raffaele Sollecito.

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016