Excite

Diana non amava Dodi

Sono passati più di nove anni dalla notte del tragico incidente in cui perse la vita Lady D, ma le voci sulla sua vita privata non accennano a dissolversi.

L'ultimo gossip riguarda il suo rapporto con Al Fayed: altro che amore, Dodi sarebbe stato solo uno strumento per far ingelosire, Hasnat Khan, medico pakistano, la sua unica, grande passione. L'uomo che avrebbe voluto sposare.

E' questa una delle rivelazioni contenute in "Nos plus belles annèes", di Paul Burrell, segretario particolare di Diana, in uscita giovedì prossimo in Francia. L'ex maggiordomo racconta delle occasioni in cui Diana lasciava Buckingham Palace per raggiungere nel suo monolocale il cardiologo pakistano e di quella volta che Khan arrivò da Diana nascosto nel portabagagli... "Hasnat ha incontrato più volte William e Harry. - Scrive Burrell - Voleva a tutti i costi che fosse accettato in famiglia... Sono convinto che loro sapessero che il vero amore della loro mamma non era Dodi, ma Hasnat".

Intanto è ancora polemica sulla Mercedes in cui morirono Diana e Dodi. Il proprietario della vettura, il francese Jean Francois Musa (titolare della società "Etoile Limousine", che noleggiò l'auto all'albergo Ritz di Parigi), è deciso a rientrarne in possesso. "E' un rottame eccezionale - ha detto al Sunday Mirror - come quello in cui perse la vita James Dean. In un primo momento avevo intenzione di regalarla a Mohammed Al Fayed, poi mi è venuta l'idea di metterla in un museo. Adesso la voglio vendere. Sembra che ci sia un mucchio di gente pronta a pagare una fortuna".

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016