Excite

Dieta dopo Pasqua, i consigli per tornare in forma

Pasqua è passata, ma forse con noi è rimasto qualcosa. Magari un chilo di troppo, forse due, a ricordarci gli stravizi fatti. Ecco, dunque, che si pensa ora a una dieta efficace, che ci aiuti a ritrovare la giusta forma.

E a fare una stima dell'aumento di peso registrato dopo le festività pasquali c'è la Coldiretti, secondo la quale 'un aumento di peso fino ad un paio di chili è l'amara sorpresa dell'uovo di Pasqua per quanti non hanno resistito alle tentazioni della tavola'. La Coldiretti ha sottolineato che sulle tavole degli italiani in una settimana sono stati servite 30 milioni di chili tra colombe e altri dolci pasquali, 15 milioni di chili di carne di agnello, 13 milioni di chili di salumi, 11 milioni di chili di uova di cioccolato, ma anche 400 milioni di quelle ruspanti da mangiare sode o per preparare lasagne, pastiera e altre torte pasqualine fatte in casa, con un consumo sopra la media anche di vini, spumanti e altri alcolici.

Insomma, in pochi giorni quel che si è mangiato è stato davvero tanto. Troppo. Sia a livello di quantità che di calorie. Basta pensare che l'amato uovo di cioccolata conta oltre 500 kcalorie l'etto, l'agnello circa 300 kcalorie per cento grammi e il tradizionale casatiello napoletano circa 400 kcalorie ogni 100 grammi. Per non parlare della colomba con le sue 390 kcalorie ogni 100 grammi e la pastiera con 380 calorie ogni 100 grammi.

Se si pensa che a tutto questo cibo, per lo più, è stata associata una vita sedentaria, impossibile evitare l'accumulo di peso. E adesso? Come perdere questi famigerati due chili di troppo? La ricetta la offre la stessa Coldiretti che consiglia di consumare prodotti di stagione. Fave, piselli, carciofi, insalate, cavolfiori, broccoli, asparagi, finocchi e sopratutto fragole.

Il caldo consiglio, dunque, è quello di seguire una dieta ricca di vitamine che aiuti a depurare l'organismo. Ed ovviamente preferire prodotti di stagione di origine nazionale. Ed ecco la lista, stilata proprio dalla Coldiretti, dei prodotti le cui proprietà terapeutiche e nutrizionali sono utili per disintossicare l'organismo. Tra la frutta: arance, mele, pere e kiwi. Tra le verdure: spinaci, cicoria, radicchio, zucchine, insalata, finocchi e carote.

La Coldiretti ha poi consigliato di condire tutte le insalate e le verdure con olio d'oliva extravergine, ricco di tocoferolo un antiossidante che combatte l'invecchiamento dell'organismo e favorisce l'eliminazione delle scorie metaboliche, e abbondante succo di limone che purifica l'organismo dalle tossine, fluidifica e pulisce il sangue; il limone, inoltre, è un ottimo astringente e cura l'iperacidità gastrica.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017