Excite

Dipendenti Galbani: "Merce scaduta in vendita"

Buono il Galbanino vero? Non fidatevi, però, della data di scadenza. A Perugia alcuni dipendenti della Galbani (venditori e addetti allo stoccaggio) sono corsi dai magistrati per presentare un esposto contro la loro azienda, i cui capi del personale li avrebbero "obbligati, per anni, a vendere merce con la data di scadenza contraffatta".

"Formaggi scaduti, bonificati e reimmessi sulle tavole degli ignari consumatori" (fonte Repubblica.it). E non dimentichiamo che il marchio Galbani è già coinvolto in un'inchiesta della Guardia di Finanza di Cremona e Piacenza (tonnellate di merce con dentro insetti, larve, escrementi e carcasse di topi, muffe, pezzi di plastica). Inoltre la Galbani risulta essere tra i principali fornitori della Tradel, azienda "riciclona" che tra Lombardia e Emilia Romagna acquistava formaggio scaduto o avariato e lo "ripuliva" mischiandolo ad altri prodotti.

I lavoratori, fin dal 2005, avrebbero riferito al direttore del personale: "C'è da vergognarsi...i capi sanno tutto...se vengono fuori queste cose, l'azienda chiude domani. Provolone piccante, ricottine, pecorino sardo, Certosa, Galbanino, caciotta, salame Milano e mortadella "Golosissima": tutti messi in vendita scaduti e con data di scadenza contraffatta". Davanti a cotante "rivelazioni" il dirigente promise allora di intervenire ma contemporaneamente provò a evitare azioni di denuncia. "Certo, bisogna intervenire...metti che qualcuno si sente male dopo aver mangiato sta roba, ma non sia mai che stè notizie escano fuori di qui".

La Galbani cercò di correre ai ripari riacquistando la merce contraffatta rinvenuta in alcuni negozi. A quanto pare, però, il gioco delle date di scadenza è proseguito e i dipendenti, in questi giorni, hanno portato tutto in procura. In Francia è anche attivo un gruppo globale (solo per iscritti) sul noto social network Facebook (foto in alto) dal titolo: "Boycott de la marque Galbani". La descrizione del gruppo recita: "La marque Galbani qui prétend faussement privilégier la qualité a fait manger aux consommateurs européens du fromage avarié. Le seul moyen pour nous, consommateurs, de leur rendre la pareille est un boycott total de tout leurs produits". Merce avariata quindi e, si sa, i francesi di formaggi se ne intendono.

Scandalo formaggio avariato by TG1

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016