Excite

Dna, è allarme furti

Il magazine britannico New Scientist lancia un preoccupante allarme. E' facile rubare il Dna, ossia i dati genetici altrui. Un'inchiesta condotta dal magazine britannico ha dimostrato la semplicità con la quale ci si può impossessare del Dna di una persona, farlo analizzare e sfruttarlo come si vuole senza che il diretto interessato lo scopra mai. Le aziende di genomica, infatti, non hanno sistemi di controllo adeguati per prevenire i cosiddetti "crimini genetici".

Il giornalista del magazine, Michael Reilly, ha rubato da un bicchiere le tracce di un suo collega, Peter Aldhous, e le ha consegnate a un'azienda che isola il Dna da materiale biologico. Il giornalista non ha dovuto dare alcuna spiegazione all'azienda e dopo qualche settimana gli è stata recapitata a casa la fiala con il Dna del collega.

Il giornalista si è rivolto, poi, a diverse aziende di genomica e da tutte è riuscito a farsi analizzare il campione di Dna del collega. Non solo, per lui non è stato difficle neppure leggere i risultati. Su internet è infatti possibile trovare programmi gratuiti che consentono di leggere la sequenza del Dna. Con questa inchiesta il New Scientist ha dimostrato quanto sia fragile la sicurezza delle aziende di genomica.

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016