Excite

Dominique Strauss-Kahn in tribunale si dichiara non colpevole

  • Foto:
  • ©LaPresse

Il 6 giugno è arrivato. Ieri l'ex direttore del Fondo monetario internazionale (Fmi) Dominique Strauss-Kahn si è presentato in tribunale. Ad accoglierlo una folla inferocita di cameriere dei principali hotel di lusso di New York. L'ex direttore del Fmi si è dichiarato non colpevole.

L'arrivo di Strauss-Kahn in tribunale, il video

Tutte le notizie sul caso Strauss-Kahn

Il video che ricostruisce i fatti avvenuti nella suite dell'hotel Sofitel

In aula sono stati letti i sette capi d'imputazione, tra cui atto sessuale criminale di primo grado, tentato stupro di primo grado e abuso sessuale di primo grado. Davanti al giudice della Corte Suprema di New York, Michael Obus, nell'aula 51 della Corte Penale di Manhattan, Strauss-Kahn ha parlato per la prima volta. E ha detto: 'Not guilty'. 'Non colpevole'.

Strauss-Kahn, che è arrivato in tribunale accompagnato dalla moglie, la giornalista francese Anne Sinclair, si è mostrato con il volto tirato e l'espressione provata. L'ex direttore del Fondo Monetario Internazionale rischia ora tra i 5 e i 25 anni di reclusione. L'udienza preliminare davanti di fronte al giudice della Corte Suprema di New York è durata appena sette minuti e si è conclusa con un rinvio al 18 luglio.

L'avvocato di Strauss-Kahn, Benjamin Brafman, ha affermato che non c'è stato 'nessun elemento' di coercizione fisica e che questo verrà provato. Ma Kenneth Thompson, il legale della vittima, ha invece parlato di una terribile aggressione sessuale.

La difesa ora ha fino a 45 giorni per presentare le proprie mozioni. Sarà poi la procura a rispondere ed eventualmente si pronuncerà il giudice. Questa fase può richiedere dai due ai tre mesi. Il giudice poi stabilirà la data del processo e la nomina della giuria popolare. Il procedimento, dunque, potrebbe concludersi non prima di settembre.

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017