Excite

Doris Lessing: è morta la scrittrice premio Nobel nel 2007

Si è spenta all'età di 94 anni a Londra la scrittrice premio Nobel per la Letteratura 2007 Doris Lessing: autrice prolifica, ha pubblicato oltre 50 romanzi, tra i quali Il taccuino d'oro e L'erba canta. Nata a Kermanshah, in Iran, nel 1919, Doris era figlia di un ufficiale britannico reduce della Prima Guerra Mondiale e di un'infermiera, e ha trascorso gran parte della sua vita all'estero: quando aveva 6 anni, infatti, la sua famiglia si trasferì dall'allora Persia nella colonia britannica della Rhodesia del Sud (lo Zimbabwe di oggi), all'inseguimento del sogno vittoriano delle terre selvagge.

La vita dei coltivatori di mais si rivela più dura del previsto, segnando profondamente la giovane Doris, che però rielabora quella esperienza scrivendone con trasporto e passione e dedicando splendide pagine alle vicende dei coloni inglesi e a quelle degli indigeni. Una prosa frutto di un innato talento, dal momento che in conflitto con l'autorità materna e profondamente inquieta, l'autrice lascia la scuola cattolica che frequentava all'età di 15 anni e prosegue gli studi come autodidatta.

Due volte sposata e sue volte divorziata, Doris Lessing torna a vivere in Europa dopo la pubblicazione del suo primo romanzo, L'erba canta, nel 1950, che segna l'inizio di una produzione ricchissima e tradizionalmente divisa in tre periodi: : Il comunismo (1944-1956), durante il quale si occupa di temi sociali, Il tema psicologico (1956-1969) e Il Sufismo. Nel 2001 vince il Premio Príncipe de Asturias e il Premio Grinzane Cavour, quindi riceve il David Cohen British Literature Prize e nel 2007 è insignita del Premio Nobel per la Letteratura, in quanto "cantrice dell'esperienza femminile che con scetticismo, passione e potere visionario ha messo sotto esame una civiltà divisa".

Doris Lessing però non ha mai voluto essere considerata un'autrice femminista, posizione che ha argomentato articolatamente così: "Quello che le femministe vogliono da me è qualcosa che loro non hanno preso in considerazione perché proviene dalla religione. Vogliono che sia loro testimone. Quello che veramente vorrebbero che io dicessi è: 'Sorelle, starò al vostro fianco nella lotta per il giorno in cui quegli uomini bestiali non ci saranno più'. Veramente vogliono che si facciano affermazioni tanto semplificate sugli uomini e sulle donne? In effetti, lo vogliono davvero. Sono arrivata con grande rammarico a questa conclusione":

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017