Excite

Drone uccello per spiare le banlieues, ed è subito polemica

Le banlieues parigine sono salite alla ribalta della cronaca in occasione dei violentissimi disordini del novembre 2005 ma da allora la situazione, anche se apparentemente più quieta, non ha perso in potenziale esplosivo. La soluzione per tenere sotto controllo i quartieri più pericolosi arriva dalla tecnologia più avanzata e si chiama "Elsa" (acronimo di "Engin léger pour la surveillance aérienne"). E' una specie di areoplanino ultraleggero munito di telecamera, che ha un'autonomia di volo di 40 minuti e può arrivare fino a 500 metri di altezza. Attualmente è in fase di sperimentazione, ma lo scopo finale è ottenere un sistema di sorveglianza che possa essere utilizzato in occasione di manifestazioni, scontri e tumulti urbani.

Thierry Delville, capo dei servizi tecnologici della sicurezza interna ha dichiarato "Il nostro scopo non è una sorveglianza di lunga durata, di tipo militare. Elsa è uno strumento supplementare a sostegno degli interventi della polizia". Altri possibili utilizzi saranno la sorveglianza di una casa all'interno della quale è stata individuata la presenza di un gruppo di terroristi, il monitoraggio di vetture bruciate, lo zoom su un gruppo di persone per vedere se detengono armi pericolose come bottiglie molotov.

Il timore è che da un utilizzo limitato a casi "eccezionali" il drone passi progressivamente a compiti di sorveglianza continua delle zone considerate più a rischio. Per esempio Daniel Goldberg, deputato del dipartimento di Seine-Saint-Denis (dove sono state effettuate tutte le sperimentazioni del drone) ha dichiarato "I nostri quartieri non sono comparabili ai casi estremi di persone prese in ostaggio o di paesi falcidiati dalla guerra civile. Senza una rigida regolamentazione legale, l'utilizzo dei droni rischia di diventare - presto o tardi - da eccezionale in caso di crisi a preventivo-permanente, rafforzando in questo modo la stigmatizzazione di cui sono vittime gli abitanti delle banlieues"

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016