Excite

E' allarme per l'Escherichia coli trovato nei cetrioli killer

  • Foto:
  • ©LaPresse

L'Organizzazione mondiale della Sanità (Oms) lancia l'allarme. Il batterio Escherichia coli trovato nei cetrioli spagnoli che hanno mietuto vittime in Germania (leggi la notizia), e non solo, sta destando la seria preoccupazione dell'Unione europea. Al momento in Germania si stimano oltre 1.500 persone contagiate, circa 500 tra Svezia, Gran Bretagna, Olanda, Danimarca e Spagna. In Germania le vittime sono 17. Un'altra vittima si è registrata in Svezia.

Numeri che hanno fatto scattare l'allarme, anche perché, a quanto pare, è ancora ignota la causa dell'epidemia. Bisogna capire quale sia il veicolo di trasmissione. Si tratta di un'epidemia a trasmissione interumana? O da sorgente unica? In queste ore le autorità sanitarie stanno cercando di dare una risposta a queste domande.

Nel frattempo l'Oms ha indagato sull'Escherichia coli identificato nei pazienti contagiati e ha evidenziato che si tratta di una variante mai vista prima in un focolaio di infezione. Gli studi sull'origine del batterio devono essere terminati, ma il ceppo è stato identificato. Secondo quanto comunicato dal Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (Ecdc), il ceppo in questione si chiama Stec 0104:H4.

A quanro pare si tratta di un ceppo simile ad uno isolato in passato nell'Africa centrale. Le analisi comparative effettuate hanno rivelato una similarità di sequenza pari al 93 per cento con il sierotipo EAEC 55989, che è noto per essere causa di una grave forma di diarrea. La brutta notizia è che si tratta di una variante altamente infettiva e tossica, che possiede geni di resistenza a diversi tipi di antibiotici, anche a quelli più comuni come amminoglicosidi, macrolidi e beta-lattamici.

In questa situazione c'è chi ha pensato di ricorrere ai ripari adottando misure drastiche. Come la Russia che ha deciso di vietare l'importazione di verdure e ortaggi freschi da tutti i paesi dell'Unione europea, la quale, tramite lettera ufficiale, ha definito sproporzionato il bando imposto dalla Russia invitando il governo a ritirare immediatamente il provvedimento.

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017