Excite

E' l'Islanda il paese più vivibile. Italia solo ventesima

Il verdetto è stato emesso: è l'Islanda il paese del pianeta in cui si vive meglio.

E' quanto emerge dall'ultima ricerca del Programma delle Nazioni Unite per lo Sviluppo (Undp) che nel suo rapporto non fa altro che sottolineare le differenze tra nord e sud del pianeta.
La ricerca si svolge ogni anno dal 1990 e i parametri di riferimento per comporre l'Indice di Sviluppo Umano (Hdi) sono il livello di ricchezza,l' aspettativa di vita e il livello di istruzione.

Ogni anno le indagini riguardano i 175 Paesi membri delle Nazioni Unite, più Hong Kong e i Territori Palestinesi.
Quest'anno la classifica vede al primo posto l'Islanda (guarda la fotogallery) che scalza la Norvegia, posizionatasi al secondo posto dopo aver mantenuto la testa della classifica per sei anni consecutivi; seguono Australia, Canada, Irlanda, Svezia, Svizzera, Giappone, Olanda, Francia, Finlandia, Stati Uniti, Spagna, Danimarca e Austria.(Partecipa al nostro sondaggio sul paese più vivibile).
L'Italia, si deve accontentare di una ventesima posizione, rimanendo a guardare dal basso i paesi più avanzati.

Rispetto ai singoli parametri il nostro paese infatti, pur vantando un buon ottavo posto per aspettativa di vita, ha molto da recuperare quanto a livello di istruzione (ben 24esimo posto) e Pil (21esimo posto).

Tra i paesi meno vivibili ci siano i paesi dell'Africa subsahariana, flagellati da sempre da problemi come AIDS, mancanza d'acqua, di cibo e guerre civili . Basta pensare al fatto che l'Islanda ha un Pil pro capite pari a 45 volte quello della Sierra Leone o che in Giappone (ottavo nella classifica, ma primo per aspettativa di vita) si vive mediamente 82,3 anni e nello Zambia solo 40 anni e mezzo.

La ricerca è stata stilata sui dati raccolti fino al 2005.

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016