Excite

È morta Isabelle Caro, modella della campagna choc

Era diventata celebre nel nostro Paese per via della campagna choc di Toscani. Completamente nuda nella sua malata magrezza.

Isabelle Caro, 28 anni, è morta a Tokyo lo scorso 17 novembre a seguito di una polmonite. Una scomparsa celata per più di un mese e resa pubblica solo ieri.

Guarda alcune foto di Isabelle Caro

Lo spot anti-anoressia di Oliviero Toscani

Appena 31 chili per 1 metro e 65. Un corpo devastato e fatto di sole ossa. Isabelle aveva fatto discutere su quei cartelloni, tant'è che il giurì per la pubblicità aveva vietato la diffusione della campagna. Le reazioni negative, poi, erano arrivate una dopo l'altra: per l'assessore del Comune di Milano Tiziana Maiolo altro non era che 'pornografia', mentre il Codacons attaccava sul piano etico. E oggi non resta un bel ricordo della giovane. Neanche allo stesso Toscani. 'Era una ragazza molto malata, prima nella testa che nel corpo'.

Le foto della campagna shock

Un anno e mezzo fa, la modella aveva anche scritto un'autobiografia "La ragazza che non voleva crescere. La mia battaglia contro l'anoressia". 'Ho vissuto l'infanzia prigioniera di una madre depressa, che non voleva che crescessi, che uscissi di casa, e mi vietava il contatto con gli altri bambini. È necessario squarciare il velo su questo tipo di esperienze. Non se ne parla abbastanza, molti non sanno che chi vive queste situazioni si sente in colpa e non racconta nulla per paura di essere preso per pazzo. Il libro è anche un grido: un appello a mio padre biologico e un modo per dire a mia madre che le voglio bene'.

Video: intervista ad Isabelle Caro

E nel suo blog, ultimo aggiornamento il 29 settembre di quest'anno, Isabelle sembrava prendere molto sul serio la sua lotta contro la malattia: pubblicava link di nutrizionisti, dava consigli alimentari, aggiornava le lettrici dei suoi progressi. 'Se sto meglio è grazie a voi. Voglio dimostrare che è sempre possibile uscirne, anche dopo aver vissuto il peggio'.

(foto © LaPresse)

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017