Excite

E' morto Marty Murphy, il papà dell'ape Maia

All'età di 76 anni si è spento Marty Murphy, fumettista statunitense, creatore tra gli altri del celebre cartone animato "L'ape Maia". Murphy è morto nella sua casa di Los Angeles. La notizia della scomparsa, avvenuta lo scorso giovedì, è stata data oggi al Los Angeles Times dalla nipote Judy Kaenel Czajka.

Guarda su Excite Video la sigla cult dell'Ape Maia

Murphy ha realizzato molti lavori per l'animazione. Ha esordito nel 1962 lavorando per lo spettacolo animato "Mister Magoo's Christmas Carol", ha poi realizzato numerosi episodi di "Fritz the Cat", scritto diversi soggetti per "DuckTales", "Garfield and Friends" e "Tom and Jerry". Per la Nippon Animation il disegnatore ha anche creato la serie "Bambino Pinocchio" e ha scritto il soggetto di "Little Nemo". Ma non solo, per 45 anni Murphy ha lavorato come fumettista per la rivista "Playboy", dove ha pubblicato complessivamente 348 lavori a fumetti.

Ma la notorietà di Murphy si deve al celebre personaggio de "L'ape Maia", le cui avventure sono state tradotte in ben 43 lingue e trasmesse in oltre 50 paesi. La serie, tratta dai racconti "L'Ape Maia e le sue avventure" (1912) e "Il popolo del cielo" (1912) dello scrittore tedesco Waldemar Bonsels (1881-1952), è stata creata dal disegnatore nel 1975. Con "L'ape Maia" Murphy ha voluto trasmettere contenuti educativi e pedagogici attraverso la crescita interiore del personaggio che si mostra intelligente, curioso e desideroso di andare al di là delle apparenze.

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016