Excite

E' morto Renato Nicolini, l'inventore dell'Estate Romana

  • Infophoto

La notizia è arrivata via Twitter, da Stefano Di Traglia, portavoce del segretario del Pd Pierluigi Bersani: "E' morto Renato Nicolini. E' stato un grande assessore alla Cultura. Dopo il buio degli anni 80 con lui Roma tornò a vivere". Secondo i lanci battuti dalle agenzie, Nicolini, che era malato da tempo, questa mattina avrebbe avuto problemi repsiratori e si sarebbe spento poco dopo.

Renato Nicolini parla dell'Estate Romana

Nato a Roma il 1° marzo 1942, Nicolini era un architetto, drammaturgo e politico italiano, diventato noto per avere inventato, nel 1977, l'Estate Romana, una kermesse culturale che per nove anni - dal 1976 al 1985 - ha coinvolto i principali luoghi monumentali della Capitale, trasformandoli nelle location di grandi eventi musicali, teatrali e cinematografici. Una tradizione ben presto copiata da altre città italiane, che ha portato all'apertura di un acceso dibattito sulla cosiddetta 'cultura dell'effimero'.

Nicolini, dopo la laurea in Architettura, è stato assessore alla Cultura del Comune di Roma dal 1976 al 1985, sotto alle amministrazioni della sinistra rappresentata da Giulio Carlo Argan, Luigi Petroselli e Ugo Vetere. Come membro del Partito Comunista Italiano, è stato deputato in Parlamento nel 1983 e nel 1987, mentre nel 1992 ha rappresentato il Partito Democratico della Sinistra. Nel 1993 ha tentato la corsa alla poltrona di primo cittadino della Capitale con Rifondazione Comunista e la lista 'Liberare Roma', ottenendo l'8% di preferenze, quindi, nel 1994, ha deciso di concludere l'esperienza politica e di dedicarsi unicamente alla cultura.

In quest'ambito è stato nominato 'Officer de l'Ordre des Arts et des Lettres de la République française' dal ministro francese Jack Lang nel 1985, ha rivestito il ruolo di Vicepresidente della Fondazione Festival dei Due Mondi di Spoleto dal 1988 al 1996 ed è stato Commissario del Teatro Stabile de L'Aquila dal 1996 al 2000. Fino all'ultimo professore ordinario di Composizione Architettonica presso l'Università Mediterranea di Reggio Calabria, nel 2009 ha provato a rientrare in politica candidandosi come segretario del Partito Democratico, ma senza successo.

La camera ardente sarà allestita lunedì alle 9 nella Sala della Protomoteca nel palazzo del Campidoglio, mentre per ora non si conosce ancora la data del funerale.

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017