Excite

E' morto Umberto Panini, fondatore dell'impero delle figurine. Aveva 83 anni

  • Twitter @AntonioAllegra

Il mondo del collezionismo perde uno dei più importanti punti di riferimento, in Italia e non solo. La scomparsa, all’età di 83 anni, di Umberto Panini, ultimo dei fratelli che nel lontano 1961 fondarono la gloriosa azienda di figurine famosa nel mondo, non lascia insensibili i tanti collezionisti che, nel tempo, hanno mantenuto costante la passione per gli album dei calciatori, autentici oggetti di culto soprattutto per le generazioni passate.

L’impero della Panini rimane, nonostante la dipartita dei fondatori, un eccellenza italiana, che non ha caso negli anni passati ha attirato l’interesse di grandi gruppi editoriali anche internazionali, come la Marvel Entertainment Group. Del folto ceppo familiare, che in Umberto, Giuseppe, Franco e Benito trovò i geniali artefici del capolavoro industriale degli anni ’60, rimane adesso la sola Edda, che ha 86 anni.

Nato a Pozza di Maranello il 3 Febbraio del 1930, Umberto era appassionato di motori e infatti aveva messo (non molti anni fa) in piedi un suggestivo museo dell’automobile, un gioiello in grado di catalizzare l’attenzione di centinaia di visitatori, molti dei quali giunti appositamente a Modena per farvi tappa.

La straordinaria abilità dell’ultimo rappresentante del nucleo originario della società Panini si era da sempre indirizzata, con risultati di altissimo livello, nel ramo meccanico, grazie all’inventiva e all’intuito di un personaggio capace come pochi altri di coniugare cultura del lavoro e creatività: fu lui, ad esempio, l’inventore della macchina, nota come “Fifamatic”, che imbustava le figurine per realizzare i mitici pacchetti destinati a riempire le edicole per la gioia degli amanti del calcio di ogni età, a partire dai più piccoli.

La camera ardente per Umberto Panini (che lascia la moglie Adriana e i quattro figli Marco, Manuela, Matteo e Giovanni) sarà allestita all’interno dell’azienda agricola di famiglia dove l’imprenditore modenese aveva riversato le residue energie, con la solita passione, ottenendo anche in questo campo meritati riconoscimenti a livello locale e nazionale.

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017