Excite

Eataly Roma: cameriere accoltella uno chef e un vigilantes e scappa tra la folla

  • Excite Italia

di Simone Rausi

Panico allo store Eataly di Ostiense, a Roma, dove questo pomeriggio, poco dopo le 16, un uomo armato di coltello ha seminato il terrore ferendo anche due persone che si trovavano al primo piano. In un primo momento si è subito pensato ad un cliente o ad uomo proveniente dall’esterno ma, dopo le prime ricostruzioni, è emerso che si trattava di uno dei dipendenti.

Guarda lo store di Eataly a Roma

L’uomo, un afgano di 45 anni, era uno dei camerieri di Eataly. Il coltello non se l’era portato con sé ma l’aveva preso dalla cucina di uno dei ristoranti durante un raptus di follia, un’escalation di rabbia. Pare infatti che alla base di tutto ci sia stata una lite con uno chef nei pressi di uno stand al primo piano terminata proprio con l’accoltellamento dello chef da parte del cameriere.

Il cameriere, dopo aver accoltellato lo chef, ha provato a scappare tra la folla urlante. Le grida hanno attirato alcuni vigilantes dello store che si sono avvicinati all’uomo fermandolo. Lui, ha opposto resistenza e ha così ferito anche una guardia giurata. A questo punto è intervenuta la polizia, arrivata subito dopo le segnalazioni tempestive. Gli agenti si sono fermati nel piazzale XII Ottobre 1492 di fronte all’ex terminale Ostiense, sede di Eataly, e hanno bloccato l’uomo che ora si trova al commissariato Colombo.

In questo momento gli agenti lo stanno interrogando mentre gli investigatori stanno cercando di ricostruire i dettagli della vicenda così da definire la posizione del cameriere afgano. Lo chef e la guardia giurata sono stati feriti entrambi al braccio e trasportati in due diversi ospedali: uno all’ospedale San Giovanni con codice giallo, l’altro al San Camillo con codice verde.

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017