Excite

Emergenza rifiuti, Napoli è nel caos

L'emergenza rifiuti a Napoli è al limite, in strada ci sono quasi 3000 tonnellate di 'monnezza' e la situazione potrebbe aggravarsi nei prossimi giorni. La discarica di Chiaiano è satura, gli stir di Tufino e Giugliano non riescono a sostenere tutto il materiale e oltre 40 autocompattatori non sono riusciti a sversare il contenuto della raccolta effettuata in serata.

Il caos aumenta e il rischio di epidemie è alto, l’assessore all’Igiene Urbana del Comune di Napoli, Paolo Giacomelli, ammette: 'La situazione è molto, molto grave. Al momento da parte degli organi preposti, vale a dire l’Asl e l’Arpac, non è pervenuta alcuna comunicazione relativa a casi di emergenza sanitaria ma è un dato che, se non saranno previsti nuovi conferimenti, l’immondizia resterà in strada'.

Intanto in giornata si attende l'arrivo degli ispettori Ue, che cercheranno di capire il rischio e la situazione dei rifiuti in Campania, questo potrebbe provocare nuove condanne all'Italia. Intanto anche il Capo dello stato, Giorgio Napolitano, sembra preoccupato e dal Quirinale arriva un messaggio chiaro, che sollecita il Governo a intervenire: 'La Presidenza della Repubblica non ha ricevuto e non ha quindi potuto esaminare, ne' prima ne' dopo la riunione del Consiglio dei Ministri di giovedì 18 novembre, il testo del decreto-legge sulla raccolta dei rifiuti e la realizzazione di termovalorizzatori in Campania, che sarebbe stato definito dal Governo. Il Capo dello Stato si riserva pertanto ogni valutazione sui contenuti del testo quando gli verrà trasmesso'.

La crisi in atto non troverà una risoluzione immediata, si parla di anni prima che la gestione dei rifiuti a Napoli si stabilizzi. Il Presidente della Regione Campania, Stefano Caldoro, ricorda a Mattino Cinque: 'Siamo in emergenza e la cosa importante è trovare subito un'intesa e garantire procedure trasparenti e soprattutto veloci. Per vent'anni si è stabilita una strategia per i rifiuti non facendo impianti, non aprendo discariche, non realizzando impianti di termo valorizzazione e puntando tutto sulla differenziata e sullo stoccaggio: un sistema che nel 2008 è fallito. Ci siamo trovati davanti a una situazione tale da dover ripartire da capo'.

 (foto © LaPresse)

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017