Excite

Enzo Costanza, padre in fuga ritrovato ad Albacete dalla polizia spagnola: "Il bimbo sta bene"

Rintracciato e identificato dagli agenti all’interno di un centro commerciale ad Albacete in Spagna l’impiegato piemontese di 39 anni Enzo Costanza, protagonista di una fuga di 72 ore fuori dall’Italia insieme al figlio di appena due settimane.

Impiegato torinese fugge dall’Italia col figlio, segnalazioni in Francia e Spagna

L’uomo, secondo quanto riferito dai carabinieri a fine mattinata dopo la conferma della notizia dell’esito positivo delle ricerche nel Paese iberico, si trova ancora in stato di libertà non essendo stato spiccato nei suoi confronti un mandato d’arresto.

Per quanto riguarda le condizioni del bimbo, portato all’estero dal padre nel tentativo di fuggire dal territorio italiano senza lasciar tracce almeno per qualche giorno, sembrano al momento esclusi problemi di salute legati all’assenza da casa dal 14 aprile: incoraggiante l’esito della visita medica effettuata in ospedale pediatrico su ordine delle autorità spagnole.

Un importante passo in avanti nella ricerca del fuggitivo era arrivato già ieri, con la segnalazione raccolta dal Comando dell’Arma di Torino in merito ad un passaggio della Freemont nei pressi di un distributore di benzina in Spagna, su un raccordo stradale a pochi chilometri da Valencia.

(Usa, uomo tenta di sequestrare un bimbo e viene bloccato dalla sorellina e dal fratello)

Il giro oltreconfine di Costanza, iniziato con una prima tappa in Francia tra martedì e mercoledì scorso, è terminato nella provincia di Castilla-La Mancha, sulla Meseta Centrale grazie al tempestivo intervento di una pattuglia di agenti di stanza nel centro commerciale della città di Albacete, comune di circa 180mila abitanti dove era approdato il trentanovenne di Orbassano in compagnia del figlio di 18 giorni.

Prima ancora dell’operazione della polizia spagnola, l’impiegato torinese (affetto ultimamente da turbe psichiche) era stato avvistato da diversi testimoni alcuni dei quali avevano fatto attenzione alle condizioni del bambino, per fortuna visibilmente sereno e in buona salute.

“Nostro figlio sta bene e te lo restituisco, io non so cosa farò” ha detto alla moglie Enzo Costanza con una breve telefonata dalla Spagna stamattina, prima di preparare il ritorno in Italia dove il pm Valerio Longi si è attivato aprendo un fascicolo per sottrazione di minore e coordinando le indagini affidate ai militari del distretto del capoluogo piemontese.

Pubblicato da Marco Franco - Profilo Google+ - Leggi più articoli di Marco Franco

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017