Excite

Federica è morta, il legale: "bloccate l'autopsia"

"I dati identificativi coincidono, ci sono tanti indizi che sembrano condurre a Federica, anche il brillantino sul dente, proprio come ce l'aveva lei". Federica Squarise è morta. Per avere la conferma bisognerà comunque aspettare l'esito dell'esame del Dna, tra poche ore.

Le foto di Federica Squarise

Le foto del luogo del ritrovamento del cadavere

Il cadavere ritrovato nel parchetto di Can Zaragoza (Can Xardò in catalano) era in evidente stato di decomposizione per questo non è stato possibile il riconoscimento visivo dal fratello e dalla sorella di Federica.

Il corpo era stato rinvenuto ieri mattina, completamente nudo e sepolto, forse per nasconderlo, sotto uno strato di rami e foglie secchi. Gli inquirenti si dicono certi che il luogo del ritrovamento di Federica non sia lo stesso in cui è morta.

Il cadavere, secondo l'ispettore Jordi Bascomte, il responsabile delle indagini, potrebbe essere stato spostato e occultato nel giardinetto di Can Zaragoza, solo da pochi giorni. Gli abitanti della zona infatti, sono sicuri che il corpo non c'era. Adesso si attende l'esito dell'autopsia, che sarà effettuata presso l'istituto di medicina legale della Girona.

Ma il legale della famiglia Squarise, Aldo Pardo, lancia un appello per bloccare l'autopsia che non è stata autorizzata dai familiari: "Dalla Spagna - ha detto Pardo - mi arrivano notizie secondo le quali l'autopsia dovrebbe cominciare alle 10. E' terribile. Nessuno li ha autorizzati. Non credo che Roberta, la sorella di Federica, l'abbia fatto. Noi vogliamo assistere agli esami, è un nostro diritto. Vogliamo sapere cosa è successo".

Diego Favaro, l'altro avvocato degli Squarise, sull'autopsia dice: "E' opportuno fare assitere un perito di parte all'autopsia, ma le autorità spagnole non prevedono questo iter. Non c'è nessuna apposizione da parte nostra - vuole precisare l'avvocato - "il problema è che bisogna verificare alcuni aspetti poco chiari con un consulente di parte".

E sulle indagini della polizia spagnola, l'unica cosa che l'avvocato contesta è l'ipotesi erronea dell'allontanamento volontario di Federica che ha fatto perdere tempo: "Sul piano probatorio se si fosse partiti immeditamente con la ricerca, avremmo più elementi".

Sul corpo di Federica non sono stati trovati segni di violenza. "L'ipotesi avanzata è quella del soffocamento perchè il viso era rovinato. - Prosegue l'avvocato - Non ci sono ferite di arma da taglio, nè da fuoco. Sono però tutte ipotesi. Il sistema di indagine è molto chiuso, tipico spagnolo".

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016