Excite

Federica Mangiapelo, Marco Di Muro indagato: "Atto dovuto"

  • Facebook

Svolta nelle indagini sulla morte di Federica Mangiapelo? Marco di Muro, il fidanzato della ragazza, è stato iscritto nel registro degli indagati. Dagli ambienti della Procura di Civitavecchia, tuttavia, trapela grande cautela: gli investigatori hanno infatti precisato che si tratta di "un atto dovuto" per permettere l'effettuazione di accertamenti scientifici.

Funerali di Federica Mangiapelo: parla il sindaco, il video

La decisione di indagare formalmente Di Muro sarebbe stata presa non sulla base di indizi di colpevolezza, bensì per consentire ai carabinieri del Ris di procedere a una serie di rilievi sull'auto del giovane, un'utilitaria di colore blu, sottoposta a sequestro dal 1° novembre. Come testimoniato dallo stesso fidanzato di Federica, la ragazza ha viaggiato sulla vettura proprio la notte in cui è stata uccisa, chiedendo poi di scendere nella piazzetta di Anguillara Sabazia, verso le 3 del mattino, dopo che avevano litigato.

Le foto di Marco Di Muroe di Federica Mangiapelo

Obiettivo degli investigatori è dunque quello di trovare qualsiasi reperto che possa in qualche modo rivelarsi utile alla soluzione del mistero della fine della sedicenne: impronte digitali, campioni di DNA e altre tracce - organiche e no - in grado di chiarire come, dove e perché Federica è morta. Per quanto riguarda l'aspetto formale dell'atto della procura, invece, non è chiaro se Di Muro sia accusato di omicidio volontario o se sia stato chiamato a rispondere di omissione di soccorso e morte in conseguenza di altro reato, per esempio l'abbandono della fidanzata colta da malore sulla spiaggia del lago.

La figura del cameriere diciottenne è subito finita sotto la lente degli inquirenti e dei media per il rapporto burrascoso con Federica, le denunce per maltrattamenti da parte dei genitori della giovane questa estate (anche se pare che al Commissariato di Bracciano non ce ne sia traccia) e la presunta positività al narcotest, uno scoop de Il Giornale poi rivelatosi infondato. Anche l'assenza di Di Muro ai funerali della fidanzata, svoltisi ieri pomeriggio, ha immediatamente scatenato una ridda di ipotesi e - a quanto pare - alla fine il giovane non ha partecipato per rispettare la volontà della famiglia di Federica, che non lo voleva in chiesa.

Il giallo di Federica Mangiapelo: tutti gli aggiornamenti

Intanto proseguono serrate anche le indagini sui tabulati telefonici dei cellulari dei due ragazzi, per verificare la veridicità della ricostruzione degli spostamenti fornita da Marco e da altri testimoni attraverso l'analisi delle 'celle' agganciate dai loro smartphone.

"Non commento atti giudiziari. Dico solo che abbiamo completa fiducia negli inquirenti, siamo sicuri che stanno lavorando bene e che troveranno la verità", ha dichiarato ad Adnkronos Francesco Pizzorno, avvocato della famiglia di Federica e sindaco di Anguillara Sabazia, aggiungendo che i parenti della ragazza non si arrenderanno "finché non sarà appurata la verità, a prescindere da chi è indagato in questa vicenda".

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017