Excite

Federica Mangiapelo, morte naturale per miocardia: ma il giallo non è risolto

  • Facebook

Federica Mangiapelo era malata di cuore e la sua morte è avvenuta per cause naturali, per una malattia chiamata miocardite. Niente alcol né droga, dunque. La ragazza, trovata morta sul lago di Bracciano la mattina dello scorso primo novembre, si è spenta per una lesione in una zona del cuore, probabilmente causata da un'infezione, che nessuno avrebbe potuto prevedere. Un "corto circuito", proprio come quello costato la vita al giocatore del Livorno, Piermario Morosini.

Le foto di Federica Mangiapelo

"Cause naturali inerenti l’apparato cardiocircolatorio" è la tesi dell'autopsia, anticipata in esclusiva da Il Messaggero. I periti infatti consegneranno domani, nella mani del pubblico ministero di Civitavecchia, Alessandra Pinto, i risultati completi delle analisi e degli esami effettuati sul corpo di Federica e solo allora - forse - si potrà scrivere la parola fine al mistero della sua morte, benché sulla vicenda restino ancora molti punti oscuri. A partire dalle 4 ore di buco durante le quali la sedicenne dal centro di Anguillara, dov'era stata lasciata dal fidanzato Marco, è arrivata alla spiagga dove poi è stato rinvenuto il suo cadavere.

Marco Di Muro, il cameriere di 23 anni con cui Federica stava da quasi un anno, in una relazione fatta di furiose litigate, gelosia e riappacificazioni, è al momento l'unico iscritto nel registro degli indagati e su di lui grava principalmente il sospetto di aver abbandonato la fidanzata che non stava bene o che - forse - era già spirata. Nel primo caso, il giovane si troverebbe a dover rispondere dell'accusa di "omissione di soccorso e morte in conseguenza di altro reato".

Le foto di Marco Di Muro

Marco però ha sempre respinto ogni addebito, raccontando di avere lasciato la fidanzata in centro ad Anguillara, dopo l'ennesimo litigio, intorno alle 2 notte, e di non aver saputo più nulla di lei fino alle 6, ora in cui è stato ritrovato il corpo di Federica. Una versione dei fatti confermata da un amico del cameriere - che ha ripetuto la sua testimonianza anche in tv - ma che non basta a spiegare che cosa abbia fatto Marco in quelle ore e perché alle del mattino abbia scritto su Facebook: "Ti voglio sempre bene". Solo un messaggio di perdono/amore nei confronti della fidanzata con la quale litigava in continuazione o altro? Al momento a questa domanda non c'è risposta, così come non c'è risposta alla misteriosa 'sparizione' della borsa e del cellulare di Federica.

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017