Excite

Ferrara: due donne scoprono ladri in casa e vengono massacrate di botte

  • Getty Images
Due donne sono state massacrate di botte per un bottino totale di 300 euro. Il fatto è avvenuto a Renazzo di Cento, a Ferrara, quando Cloe Govoni, 84 anni, e la nuora, Maria Humeniuc, 53 anni, sono tornate in casa scoprendo dei ladri che stavano svaligiando l'appartamento. I malviventi non si sono dati alla fuga, anzi hanno addirittura fatto una rapina aggredendo le vittime colpendole al volto e sul corpo.

Leggi anche: l'evasione da film di Fabio Perrone

A dare l'allarme sono stati i vicini che hanno visto un'auto scappare via a forte velocità. Sul posto sono arrivati i Carabinieri, che hanno chiamato i soccorsi: le due donne sono apparse da subito in condizioni serie. Ora sono ricoverate a Bologna in prognosi riservata. Per Maria Humeniuc è stato necessario il trasporto in eliambulanza per condurla in una struttura adeguata. Alla donna più anziana, invece, è stato subito riscontrato un trauma cranico.

Gli investigatori si sono messi subito sulle tracce dei ladri, fermando due persone che rispondevano all'identikit ricostruito grazie alle testimonianze rese dai vicini. Le ipotesi di reato nei confronti dei due fermati sono rapina e tentato omicidio. La zona di Ferrara, dunque, torna nel terrore dopo quanto avvenuto a settembre con la morte di Pierluigi Tartarti, pensionato ucciso dai ladri che aveva trovato in casa.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017