Excite

Ferrovie in tilt: due treni bloccati, i passeggeri: "Risarciteci"

"Per tre ore e mezzo siamo stati fermi in treno vicino Sora, in provincia di Frosinone, senza aria condizionata e con i bagni inagibili". Sono le parole di Ettore Comabattente, un viaggiatore dell'Eurostar partito da Milano per Napoli, rimasto bloccato sui binari al confine tra il Lazio e la Campania per un guasto dalle 16.12 alle 19.43 con a bordo 500 passeggeri.

"La cosa più grave è che il treno - ha detto Combattente - già nella prima tratta aveva presentato dei problemi e nonostante ciò è stato autorizzato a ripartire da Roma. Una volta fermo a Sora sono state aperte le porte del convoglio ed è arrivata la polizia e l'ambulanza perché alcuni passeggeri sono stati colti da malore. Il personale a bordo del treno ha provveduto a distribuire acqua".

Dopo tanta attesa e caldo soffocante, è arrivato un convoglio per il trasbordo dei passeggeri. I viaggiatori chideranno i danni a Trenitalia.

Un'azione risarcitoria contro Trenitalia sarà avviata anche dai viaggiatori dell'Eurostar 9372 Reggio Calabria-Roma delle 7.55 bloccato da un guasto vicino Sapri. Forti disagi sono stati lamentati dai viaggiatori, tra cui alcuni ammalati calabresi che dovevano raggiungere Roma per sottoporsi a cure in ospedali della capitale.

Anche i passeggeri di questo Eurostar sono rimasti fermi senza ricevere la necessaria assitenza. Solo l'arrivo della protezione civile che ha distributo delle bottigliette di acqua ha sbloccato la situazione. "Altro che alta velocità! Siamo stati tre ore fermi sotto il sole - ha commentato un gruppo di passeggeri - Se non avessero portato un po' d'acqua saremmo tutti morti".

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016