Excite

Fiumicino: atterraggio d'emergenza, donna incinta in ospedale. Polizia: "Manovra spericolata ma riuscita"

  • Getty Images

Sono in stato di choc alcuni dei passeggeri dell'aereo della Wizz Air, che ha operato un atterraggio d’emergenza all'aeroporto di Fiumicino questa mattina, a causa un problema al carrello di un aereo. A bordo del velivolo viaggiavano 165 passeggeri, più i sei membri dell'equipaggio: la procedura d'emergenza si è svolta regolarmente e i viaggiatori sono sono scesi dagli scivoli senza problemi.

Furti di bagagli negli aeroporti d'Italia: arrestati 19 dipendenti Alitalia-Cai

Il pilota italiano dell'airbus A320, l’aereo della Wizz Air partito da Bucarest e diretto a Roma Ciampino, è atterrato con il solo carrello destro e con un motore all'aeroporto di Fiumicino. L'atterraggio d'emergenza è stato eseguito dieci minuti dopo. Un'operazione molto abile, ha spiegato a Sky Tg24 il dirigente della polizia di frontiera Antonio Del Greco: "Una manovra spericolata, ma l'ha fatta con maestria. E' stato molto bravo, l'ha portato giù in modo morbido".

Al momento i Vigili del fuoco sono sul posto insieme alle unità della polizia di frontiera coordinate dal direttore della 5/a zona, Antonio del Greco: nell’atterraggio di emergenza risultano tre feriti, che per fortuna non hanno riportato traumi. Due contusi sono stati portati al pronto soccorso con un codice verde: si tratta di una donna incinta che ha lamentato dolori all'addome e un'altra persona con una contusione al torace, entrambi ricoverati all'ospedale Grassi di Ostia per accertamenti. I passeggeri in stato confusionale, circa una decina di persone colte da crisi di panico, sarebbero stati assistiti dagli operatori del 118 direttamente sulla pista dall'unità sanitaria di Aeroporti di Roma.

Un bilancio dunque non grave, come ha spiegato il direttore del 118 di Roma, Livio De Angelis: "Siamo molto felici che grazie alla perizia del pilota sia stato evitato il peggio, ma la macchina del 118 di Roma era pronto a muoversi". L'esito avrebbe potuto rivelarsi ben peggiore, visto che inizialmente era scattato il codice rosso, poi rientrato. Il velivolo, atterrato sulla pista numero 3 parallela all'autostrada Roma-Civitavecchia, si trova adagiato con il muso rivolto verso l'alto e circondato dai mezzi di soccorso dell'aeroporto.

Come da procedura, è stata subito avviata un'indagine per accertare le cause del guasto che ha indotto il pilota all'atterraggio d'emergenza. L'Agenzia nazionale per la Sicurezza del volo ha aperto un'inchiesta di sicurezza di competenza e ha inviato sul posto a un team investigativo per la raccolta delle prime evidenze utili: "C'è stato uno sfregamento del velivolo e un principio di incendio - ha detto Vito Riggio, presidente Enac, inntervistato telefonicamente da Rainews24 - A Fiumicino attualmente c'è una pista in rifacimento, al momento chiusa. Quindi ora funzionando solo una pista, sia per i decolli e gli atterraggi e ciò provoca ritardi".

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017