Excite

Cina, operai cadono nella marea nera

Dopo l'incidente del Messico con la Bp, ora tocca alla Cina. Il colosso petrolifero PetroChina ha infatti reso noto da qualche giorno che due gascondutture sono esplose nel porto di Dalian, in Cina (leggi la news). Queste immagini scattate da Jiang He (Reuters-Greenpeace) mostrano il drammatico salvataggio di due operai impegnati nel fissare una pompa subacquea nell'area colpita dalla nuova marea nera. Fortunatamente i malcapitati vengono tratti in salvo.
Dopo l'incidente del Messico con la Bp, ora tocca alla Cina. Il colosso petrolifero PetroChina ha infatti reso noto da qualche giorno che due gascondutture sono esplose nel porto di Dalian, in Cina (leggi la news). Queste immagini scattate da Jiang He (Reuters-Greenpeace) mostrano il drammatico salvataggio di due operai impegnati nel fissare una pompa subacquea nell'area colpita dalla nuova marea nera. Fortunatamente i malcapitati vengono tratti in salvo.
Dopo l'incidente del Messico con la Bp, ora tocca alla Cina. Il colosso petrolifero PetroChina ha infatti reso noto da qualche giorno che due gascondutture sono esplose nel porto di Dalian, in Cina (leggi la news). Queste immagini scattate da Jiang He (Reuters-Greenpeace) mostrano il drammatico salvataggio di due operai impegnati nel fissare una pompa subacquea nell'area colpita dalla nuova marea nera. Fortunatamente i malcapitati vengono tratti in salvo.
Dopo l'incidente del Messico con la Bp, ora tocca alla Cina. Il colosso petrolifero PetroChina ha infatti reso noto da qualche giorno che due gascondutture sono esplose nel porto di Dalian, in Cina (leggi la news). Queste immagini scattate da Jiang He (Reuters-Greenpeace) mostrano il drammatico salvataggio di due operai impegnati nel fissare una pompa subacquea nell'area colpita dalla nuova marea nera. Fortunatamente i malcapitati vengono tratti in salvo.
Dopo l'incidente del Messico con la Bp, ora tocca alla Cina. Il colosso petrolifero PetroChina ha infatti reso noto da qualche giorno che due gascondutture sono esplose nel porto di Dalian, in Cina (leggi la news). Queste immagini scattate da Jiang He (Reuters-Greenpeace) mostrano il drammatico salvataggio di due operai impegnati nel fissare una pompa subacquea nell'area colpita dalla nuova marea nera. Fortunatamente i malcapitati vengono tratti in salvo.
Dopo l'incidente del Messico con la Bp, ora tocca alla Cina. Il colosso petrolifero PetroChina ha infatti reso noto da qualche giorno che due gascondutture sono esplose nel porto di Dalian, in Cina (leggi la news). Queste immagini scattate da Jiang He (Reuters-Greenpeace) mostrano il drammatico salvataggio di due operai impegnati nel fissare una pompa subacquea nell'area colpita dalla nuova marea nera. Fortunatamente i malcapitati vengono tratti in salvo.
Dopo l'incidente del Messico con la Bp, ora tocca alla Cina. Il colosso petrolifero PetroChina ha infatti reso noto da qualche giorno che due gascondutture sono esplose nel porto di Dalian, in Cina (leggi la news). Queste immagini scattate da Jiang He (Reuters-Greenpeace) mostrano il drammatico salvataggio di due operai impegnati nel fissare una pompa subacquea nell'area colpita dalla nuova marea nera. Fortunatamente i malcapitati vengono tratti in salvo.
Dopo l'incidente del Messico con la Bp, ora tocca alla Cina. Il colosso petrolifero PetroChina ha infatti reso noto da qualche giorno che due gascondutture sono esplose nel porto di Dalian, in Cina (leggi la news). Queste immagini scattate da Jiang He (Reuters-Greenpeace) mostrano il drammatico salvataggio di due operai impegnati nel fissare una pompa subacquea nell'area colpita dalla nuova marea nera. Fortunatamente i malcapitati vengono tratti in salvo.
Dopo l'incidente del Messico con la Bp, ora tocca alla Cina. Il colosso petrolifero PetroChina ha infatti reso noto da qualche giorno che due gascondutture sono esplose nel porto di Dalian, in Cina (leggi la news). Queste immagini scattate da Jiang He (Reuters-Greenpeace) mostrano il drammatico salvataggio di due operai impegnati nel fissare una pompa subacquea nell'area colpita dalla nuova marea nera. Fortunatamente i malcapitati vengono tratti in salvo.
Dopo l'incidente del Messico con la Bp, ora tocca alla Cina. Il colosso petrolifero PetroChina ha infatti reso noto da qualche giorno che due gascondutture sono esplose nel porto di Dalian, in Cina (leggi la news). Queste immagini scattate da Jiang He (Reuters-Greenpeace) mostrano il drammatico salvataggio di due operai impegnati nel fissare una pompa subacquea nell'area colpita dalla nuova marea nera. Fortunatamente i malcapitati vengono tratti in salvo.
Dopo l'incidente del Messico con la Bp, ora tocca alla Cina. Il colosso petrolifero PetroChina ha infatti reso noto da qualche giorno che due gascondutture sono esplose nel porto di Dalian, in Cina (leggi la news). Queste immagini scattate da Jiang He (Reuters-Greenpeace) mostrano il drammatico salvataggio di due operai impegnati nel fissare una pompa subacquea nell'area colpita dalla nuova marea nera. Fortunatamente i malcapitati vengono tratti in salvo.
Dopo l'incidente del Messico con la Bp, ora tocca alla Cina. Il colosso petrolifero PetroChina ha infatti reso noto da qualche giorno che due gascondutture sono esplose nel porto di Dalian, in Cina (leggi la news). Queste immagini scattate da Jiang He (Reuters-Greenpeace) mostrano il drammatico salvataggio di due operai impegnati nel fissare una pompa subacquea nell'area colpita dalla nuova marea nera. Fortunatamente i malcapitati vengono tratti in salvo.

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017