Excite

Cina, terremoto di magnitudo 6.9 nel Qinghai

(foto: leggo.it).
(foto: leggo.it).
(foto: leggo.it).
(foto: leggo.it).
Nella notte un violento sisma di magnitudo 6.9 ha colpito la Cina, nella provincia del Qinghai, con epicentro a una distanza di 375 km dalla città di Golmud a pochi chilometri dal confine con il Tibet. Il sisma è stato registrato alle 7:49 ora locale (l'1:49 in Italia), ed ha continuato a far tremare la terra con altre tre repliche di magnitudo rispettivamente 5.3, 5.2 e 5.8. Difficile la situazione a causa della mancanza di mezzi di soccorso specifici. Il disastroso bilancio si aggira intorno ai 300 morti e ad 8000 mila feriti, tra i quali molti bambini rimasti ancora sotto le macerie (foto: reuters.com).
Leggi la news| Guarda il video
Nella notte un violento sisma di magnitudo 6.9 ha colpito la Cina, nella provincia del Qinghai, con epicentro a una distanza di 375 km dalla città di Golmud a pochi chilometri dal confine con il Tibet. Il sisma è stato registrato alle 7:49 ora locale (l'1:49 in Italia), ed ha continuato a far tremare la terra con altre tre repliche di magnitudo rispettivamente 5.3, 5.2 e 5.8. Difficile la situazione a causa della mancanza di mezzi di soccorso specifici. Il disastroso bilancio si aggira intorno ai 300 morti e ad 8000 mila feriti, tra i quali molti bambini rimasti ancora sotto le macerie (foto: reuters.com).
Leggi la news| Guarda il video
Nella notte un violento sisma di magnitudo 6.9 ha colpito la Cina, nella provincia del Qinghai, con epicentro a una distanza di 375 km dalla città di Golmud a pochi chilometri dal confine con il Tibet. Il sisma è stato registrato alle 7:49 ora locale (l'1:49 in Italia), ed ha continuato a far tremare la terra con altre tre repliche di magnitudo rispettivamente 5.3, 5.2 e 5.8. Difficile la situazione a causa della mancanza di mezzi di soccorso specifici. Il disastroso bilancio si aggira intorno ai 300 morti e ad 8000 mila feriti, tra i quali molti bambini rimasti ancora sotto le macerie (foto: reuters.com).
Leggi la news| Guarda il video
Nella notte un violento sisma di magnitudo 6.9 ha colpito la Cina, nella provincia del Qinghai, con epicentro a una distanza di 375 km dalla città di Golmud a pochi chilometri dal confine con il Tibet. Il sisma è stato registrato alle 7:49 ora locale (l'1:49 in Italia), ed ha continuato a far tremare la terra con altre tre repliche di magnitudo rispettivamente 5.3, 5.2 e 5.8. Difficile la situazione a causa della mancanza di mezzi di soccorso specifici. Il disastroso bilancio si aggira intorno ai 300 morti e ad 8000 mila feriti, tra i quali molti bambini rimasti ancora sotto le macerie (foto: reuters.com).
Leggi la news| Guarda il video
Nella notte un violento sisma di magnitudo 6.9 ha colpito la Cina, nella provincia del Qinghai, con epicentro a una distanza di 375 km dalla città di Golmud a pochi chilometri dal confine con il Tibet. Il sisma è stato registrato alle 7:49 ora locale (l'1:49 in Italia), ed ha continuato a far tremare la terra con altre tre repliche di magnitudo rispettivamente 5.3, 5.2 e 5.8. Difficile la situazione a causa della mancanza di mezzi di soccorso specifici. Il disastroso bilancio si aggira intorno ai 300 morti e ad 8000 mila feriti, tra i quali molti bambini rimasti ancora sotto le macerie (foto: reuters.com).
Leggi la news| Guarda il video
Nella notte un violento sisma di magnitudo 6.9 ha colpito la Cina, nella provincia del Qinghai, con epicentro a una distanza di 375 km dalla città di Golmud a pochi chilometri dal confine con il Tibet. Il sisma è stato registrato alle 7:49 ora locale (l'1:49 in Italia), ed ha continuato a far tremare la terra con altre tre repliche di magnitudo rispettivamente 5.3, 5.2 e 5.8. Difficile la situazione a causa della mancanza di mezzi di soccorso specifici. Il disastroso bilancio si aggira intorno ai 300 morti e ad 8000 mila feriti, tra i quali molti bambini rimasti ancora sotto le macerie (foto: reuters.com).
Leggi la news| Guarda il video
Nella notte un violento sisma di magnitudo 6.9 ha colpito la Cina, nella provincia del Qinghai, con epicentro a una distanza di 375 km dalla città di Golmud a pochi chilometri dal confine con il Tibet. Il sisma è stato registrato alle 7:49 ora locale (l'1:49 in Italia), ed ha continuato a far tremare la terra con altre tre repliche di magnitudo rispettivamente 5.3, 5.2 e 5.8. Difficile la situazione a causa della mancanza di mezzi di soccorso specifici. Il disastroso bilancio si aggira intorno ai 300 morti e ad 8000 mila feriti, tra i quali molti bambini rimasti ancora sotto le macerie (foto: reuters.com).
Leggi la news| Guarda il video

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017